23 secondi, L’Aquila 06-04-2009 – Alessandro Aquilio

Titolo: 23 secondi, L'Aquila 06-04-2009
Autore: Aquilio Alessandro
Casa Editrice: Kellerman
Genere: Attualità
Pagine: 256
Prezzo: 18

 

 
Abituati ai tanti, forse troppi, saggi dedicati soltanto alle polemiche politiche del post terremoto in Abruzzo, il libro di Alessandro Aquilio ci parla invece del sisma, il Vigliacco come lo soprannomina l’autore quasi a volerlo esorcizzare, che ha sconvolto L’Aquila, da un punto di vista umano e soprattutto intimo. Lui, giovane aquilano trasferitosi a Milano per lavoro, descrive il terremoto, anche interiore, vissuto dalla sua famiglia, costretta ad abbandonare la propria casa distrutta e poi anche violentata dagli sciacalli, costruita da suo padre, per andare a vivere in un albergo. Il libro, la cui prefazione è affidata alla cantautrice Paola Turci, è una sorta di diario, molto lucido, di quello che il Vigliacco ha rappresentato e continua a rappresentare per tutti gli aquilani. L’autore partendo dalla terribile esperienza vissuta dai suoi famigliari, per fortuna tutti sopravvissuti al sisma, scrive un saggio in cui tutti coloro che loro malgrado si sono trovati a vivere questa terribile esperienza possano riconoscersi. E possono riconoscersi e rivivere  questa tragedia anche coloro che il terremoto per fortuna l’hanno visto solo attraverso i mass media. Un libro più efficace delle immagini stesse che il nostro cervello ormai assuefatto è abituato ad associare ai terremoti. Un libro a tratti molto duro, dal ritmo incalzante, come incalzanti sono le emozioni provate dall’autore e purtroppo anche le scosse del terremoto. Un libro poetico e commovente soprattutto quando Alessandro parla della bellezza delle stelle de L’Aquila che un giorno torneranno a brillare nei cieli sopra la città. Un libro di speranza, dedicato a tutte le vittime del terremoto, che merita di essere letto dalla prima all’ultima riga. 
0

Acquista subito

Ti potrebbero interessare...

  • Barnie71

    >Lo sto leggendo ed e' molto coinvolgente. Ha un ritmo narrativo incalzante e tratta in modo profondo gli aspetti umani di una tragedia che i media stanno dimenticando, dopo aver cavalcato l'onda delle glorie e delle contemporanee polemiche sulla ricostruzione. Tocca a noi ricordarla anche grazie a questo bellissimo libro, per sperare che una città come L'Aquila possa rinascere a partire dal suo cuore: il centro storico.

  • inchiostroindelebile

    >Sarebbe poi bello leggere il seguito, con la rinascita di quella città, tra fatiche e piccole gioie quotidiane…

Login

Lost your password?