Si comprano meno libri, pesa la crisi

Si comprano meno libri, si legge meno e si spende meno. Sono i dati emersi al convegno ‘Ad un anno dall’approvazione della legge sul prezzo dei libri. Gli operatori a confronto’, organizzato a Roma, per fare il punto sul mercato del libro a 12 mesi dall’entrata in vigore della Legge 128, primo firmatario Riccardo Levi. Una discussione sull’efficacia della norma che vuole salvaguardare un mercato aperto e pluralista limitando gli sconti. Una norma che ha pero’ dovuto fare i conti con la crisi.

Fonte: Ansa

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?

Per continuare a navigare su questo sito, accetta l'informativa sui cookies maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi