Fra le pieghe del rosso – Marcello Buttazzo

Titolo: Fra le pieghe del rosso
Autore: Marcello Buttazzo
Data di pubbl.: 2022
Casa Editrice: I Quaderni del Bardo edizioni
Genere: Poesia
Pagine: 91
Prezzo: € 10,40

Cosa si nasconde fra le pieghe del rosso? Tutto l’amore che bisogna sentire in questo grande e incolmabile vuoto d’amore.

Questa è la principale dichiarazione di poetica che troviamo nel nuovo libro di Marcello Buttazzo.

Fra le pieghe del rosso è un canzoniere d’amore scritto nei giorni della distruzione. Il poeta salentino, lirico instancabile e puro, dopo aver indagato nel suo precedente libro (Il cielo degli azzurri destini) tutte le sfumature della purezza dell’azzurro, in questa raccolta si cimenta con il rosso, il colore della passione assoluta e dell’amore incondizionato.

Ma il rosso per Buttazzo è anche il colore della lotta, e la lotta si fa dura quando si cerca l’amore.

«Guardiamoci ripetutamente / negli occhi: / c’è sempre una cadenza giusta / per donarsi amore» ecco la scommessa di Marcello Buttazzo: attraverso il suo amore infinito per la poesia costruire un mondo d’amore.

Senza l’amore non ‘è una visione per il nostro poeta che intinge la penna nella parola per cogliere quella tenerezza di cui c’è bisogno nella malinconia crepuscolare di questo tempo.

Quarantasei frammenti che fanno parte di un unico canto in cui la voce del poeta è prima di tutto la voce di un uomo che non si rassegna a tutto questo nero di sconfitte millenarie e davanti alla carne trafitta scava tra le pieghe del rosso il cerca della prima radice, l’amore di cui abbiamo bisogno, perché siamo nati per amare.

«Tu dammi / il colore della passione / e l’intreccio delle tue mani / strette alle mie, / ch’io possa contenere / tutta la leggerezza / del mondo».

Quel colore e il rosso e fra le sue pieghe con intimità bisogna guardare per scoprire che oltre e dentro questa nostra terra desolata c’è un mondo d’amore che attende di essere vissuto nelle nostre coscienze.

«Questo nuovo libro – scrive Vito Antonio Conte nella prefazione – è, dunque, un inno di Marcello all’amore. Al suo amore. All’amore di sempre. All’amore per la poesia. All’amore per la donna. All’ultima donna. Quella che sarà. Quella che verrà. Quella che (lui) aspetta».

Vittorio Sereni in una sua poesia scrisse che non esistono peccati in amore ma peccati contro l’amore.

Oggi nella terra dove scorre il sangue ci sono ancora troppi peccati contro l’amore.

Il poeta Marcello Buttazzo, senza mai dimenticare di essere un uomo in mezzo agli uomini, ci invita con i suoi versi a guardare fuori, a uscire all’aperto e osservare il tempo con occhi nuovi, a scoprire che c’è sempre una cadenza giusta per donarsi amore.

Bisogna Osare. E osare significa sporcarsi le mani fra le pieghe del rosso dove ci vuole coraggio, nel battito di un secondo e nel frastuono di un momento, per colmare con l’amore tutto il nostro vuoto d’amore.

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?

Per continuare a navigare su questo sito, accetta l'informativa sui cookies maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi