Amori liberi amanti scomodi – Marco Innocenti

Titolo: Amori liberi amanti scomodi
Autore: Gerristen Tess, Innocenti Marco
Casa Editrice: Mursia
Pagine: 186
Prezzo: 16
 
Si dice che ogni uomo abbia dietro di sé una donna ancora più grande.
Nei libri di storia è scritto di quei grandi amori che la storia l’hanno fatta, di Antonio e di Cleopatra, di Juan Domingo Peròn e della sua Evita, di Adolf Hitler e di Eva Braun.
Ci sono, però, tanti amori di cui i libri paiono essersi dimenticati. Gli amori di attori, cantanti e gente normale che, però, in qualche maniera, è giunta sotto gli occhi e sotto al giudizio del grande pubblico. Sono amori scomodi, a volte impossibili e sono tutti qui, raccolti in questo volumetto che scorre via con la stessa facilità dell’acqua.
Ogni racconto è un tuffo in una realtà troppo lontana perché noi la possiamo conoscere e…
troppo vicina per essere del tutto scomparsa. E’ l’età dei nostri nonni, a volte genitori… l’età, insomma, di chi il Novecento non l’ha, come me, soltanto sfiorato. Tra queste pagine riaffiorano, tra un sorriso e una lacrima, personalità note a tutti, ma la cui tormentata vita sentimentale ha viaggiato, forse, un po’più in sordina rispetto al loro abbagliante successo.
Pian piano, andando avanti nella lettura, non è difficile scoprire che l’amore tra un ufficiale ed una principessa non è, in fondo, solo la cattiva trama di un banale romanzetto rosa o che a volte, anche il bello maledetto per eccellenza può perdere la testa per un angelo (italiano!) e cercare, ahimè senza successo, di tramutarsi in un bravo ragazzo.
Personalità appartenenti al mondo dello spettacolo del calibro di Marilyn Monroe, Brigitte Bardot, Alain Delon, James Dean e Roberto Rossellini, grandi della musica e, addirittura, il braccio destro del Fuhrer, mettono a nudo in queste pagine il loro lato più debole e delicato…perché l’amore, si sa, è al contempo la più grande forza e la più grande debolezza degli esseri umani.
Un esempio su tutti, a mio avviso il più commuovente del libro, la meravigliosa e tragica storia tra Edith Piaf, emozionante voce francese, e Marcel Cerdan, re del ring…. ““Il passerotto e il bombardiere si amano nell’aria sudata delle palestre e nel profumo nervoso del palcoscenico, tra pugni e canzoni…”
La loro storia, così come tutte le altre, è narrata con uno stile scorrevole e lineare, molto piacevole da leggere, anche se alle volte un poco troppo melodrammatico.
Consiglio vivamente questo libro a chi, come me, pensa che, a volte, la realtà superi di gran lunga qualsiasi finzione…e a chi non ha paura di conoscere anche il lato oscuro dell’amore, che ci permette di apprezzare al meglio quello che abbiamo.
0

Acquista subito

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?