Vento dell’ovest – Samantha Harvey

Titolo: Vento dell’ovest
Autore: Samantha Harvey
Casa Editrice: 2020, Neri Pozza
Genere: Giallo & Thriller
Traduttore: Massimo Ortelio
Pagine: 279
Prezzo: €18,00

Romanzo intrigante e insolito questo Vento dell’ovest di Samantha Harvey, classe 1975, docente presso la Bath SPA University inglese, più volte selezionata a premi prestigiosi con i tre precedenti romanzi. 

Siamo nel paese di Oakham nella contea di Somerset, anno del Signore 1491, mese di febbraio, in pieno Carnevale quando Thomas Newman, dal tragico passato, scompare nelle acque turbolente del fiume in piena. Un fiume maledetto che sembra separare Oakham dalla civiltà, dai commerci e dal resto del mondo. Tanto che nel passato lo stesso Newman, in virtù della propria solida ricchezza, ha tentato per ben due volte di erigervi un ponte sempre distrutto dalla furia delle acque. 

Suicidio, omicidio o banale incidente legato al terribile inverno che ha colpito la contea con piogge costanti e devastanti per uomini, bestiame e coltivazioni? 

A raccontare in prima persona la vicenda, percorrendo a ritroso i tre giorni dalla morte di Newman, è il parroco del villaggio John Reve a cui è affidata la cura delle anime inquiete che lo popolano. Reve, lo scopriremo alla fine, sa benissimo come sono andate le cose, ma gioca una difficile partita con Dio e la propria coscienza, mentre ci narra la sua vita, il recente matrimonio dell’amatissima sorella, il rapporto che lo legava a Newman e quello di Newman stesso con il possidente Townshend – uomo privo di qualunque senso degli affari, tanto che Newman, un po’ alla volta aveva comprato quasi tutte le sue terre. Il Vicario del vescovo, giunto dalla città vicina per scoprire come e per mano di chi Newman ha perso la vita, costringerà Reve ad ascoltare per tre giorni di fila le confessioni dei suoi parrocchiani nella speranza di trovare fra questi il potenziale assassino.

“…ma in tempi disperati le persone fanno cose disperate: rubano, mentono, ingannano il prossimo, dimenticano di andare a messa, cercano rifugio nei letti sbagliati” (pag. 53)

In realtà, non esiste una sola delle pecorelle del pastore Reve che non abbia qualcosa da nascondere e la morte di Newman, che per anni si è speso a favore della comunità in ogni modo possibile, si trasforma in un perverso catalizzatore di paure, angosce, paranoie e sensi di colpa che si mischiano e si esplicano nei dissennati festeggiamenti per il Carnevale, nelle visioni di fantasmi e prodigi, nel falso ritrovamento di un cadavere inesistente. Intanto John Reve ascolta le confessioni, tiene a bada il Vicario – che vuole un colpevole a tutti i costi, pena il trasferimento dell’intero villaggio e dei suoi miseri beni e terreni nelle mani dei monaci della vicina città – lotta, infine, con la propria coscienza e umana debolezza, perché:

“A Dio non interessano i peccati, ma le intenzioni. Non il punto in cui ti sei arenato, ma le onde che ti hanno spinto lì.” (pag. 270)

E attende che il vento giri, che giunga da ovest insieme alla liberazione dall’inverno, dalle colpe, dal dolore.

Classificato come thriller storico ambientato in epoca medioevale, Vento dell’ovest è piuttosto la cronaca dolente di un piccolo paese come tanti ne sono esistiti in ogni secolo. Luoghi in cui dal parroco ci si aspettavano risposte e sicurezze, magari un’indicazione sul modo migliore per raggiungere un paradiso dove l’assenza di pena e penuria avrebbero regnato sovrane. La Harvey ci restituisce un affresco perfetto e opprimente di questo luogo e questa epoca: la scarsità di cibo e beni materiali, la sporcizia, il fango, le difficoltà quotidiane, le malattie sconosciute e incurabili del corpo e dell’anima. E lo fa con un linguaggio ricco e ricercato e con un personaggio profondamente complesso nella sua umanità e nella sua ricerca di Dio: il parroco John Reve.

Francesca Battistella

 

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?

Per continuare a navigare su questo sito, accetta l'informativa sui cookies maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi