Al Salone del Libro apre Casa CookBook

L’edizione 2013 del Salone Internazionale del Libro di Torino quest’anno ci propone una novità: Casa CookBook, un’area interamente dedicata alle pubblicazioni enogastronomiche e di cucina. Lo spazio si propone, nella XXVI edizione del Salone, di diventare luogo d’incontro per tutti gli appassionati di cucina, cibo ed enogastronomia, interessati alle ultime novità o desiderosi di vedere all’opera i più grandi chef italiani.

In un’area espositiva di circa 400 metri quadrati verranno ospitati ospita i protagonisti del mondo editoriale del settore, come Reed Gourmet, Guido Tommasi Editore, il dipartimento editoriale di Slow Food, Giunti e Bibliotheca Culinaria. Verrà dedicato ampio spazio ai manuali di cucina, ma anche a libri relativi al tema culinario e a tutte le pubblicazioni che affrontano le questioni legate alla rivoluzione digitale e al fenomeno dei foodblogger.

Fiore all’occhiello di Casa CookBook è Show Kitchen, uno spazio attrezzato con circa 60 postazioni per preparare gustosi e raffinati piatti, messo a disposizione da Demode engineered by Valcucine. Questo spazio risulta quindi l’ideale per organizzare dimostrazioni, workshop, laboratori dimostrativi, ma anche per ospitare cuochi famosi che potranno mostrare al pubblico presente le loro tecniche e i loro segreti.

I temi trattati nello spazio CookBook saranno moltissimi: ci sarà la pasticceria, grazie agli incontri organizzati organizzati da Gran Soleil, main sponsor di Casa CookBook, insieme alla Ferrero sabato 18 maggio; ci saranno numerosi incontri relativi all’importanza delle materie prime per preparare piatti di alto valore, con il supporto della collana Slow Food, soprattutto per domenica 19 maggio. Per tutto il weekend si terranno incontri e workshop relativi alla storia culinaria del nostro Paese: tra i protagonisti di questi incontri Tra i protagonisti, maestri della cucina come Gaultiero Marchesi, giovedì 16, che mostra quali sono le applicazioni della nuovelle cuisine in Italia; Simone Padoan, venerdì 17; Enrico Bartolini, sabato 18; il pasticciere Iginio Massari, domenica 19, che presenta la collana di volumi Non solo zucchero. Gran finale lunedì 20 con la cucina Pop di Davide Oldani e i dolci di Luca Montersino.

Giovedì 16 verrà dato spazio alla cucina indiana e ai suoi sapori con “La cucina dell’Ashram”, evento curato dal Monastero Gitananda Ashram; domenica 19, invece, sarà dedicata alla sostenibilità e alla stagionalità, grazie alla presenza di Roberto Burdese, presidente di Slow Food, eMaurizio Pallante, fondatore del Movimento per la decrescita felice, che spiegano come un giusto rapporto con il cibo possa costituire il traghetto verso una decrescita felice. Non manca inoltre un contest di cucina per gente che “mastica” letteratura: il concorso, indetto da EDT,vede venerdì 17 tre scrittori sfidarsi a suon di penna e padella, sottoposti al giudizio insindacabile di Stefano Cavallito, Alessandro Lamacchia e Luca Iaccarino, autori e curatori delle guide I Cento.

Saranno moltissime le star della nostra tv presenti a Casa CookBook: direttamente dalla trasmissione “I Menù di Benedetta”, domenica 19, Benedetta Parodi racconta la sua esperienza con i fornelli e i segreti racchiusi nel suo ultimo libro “Mettiamoci a cucinare”. Grande attesa inoltre per la vincitrice della seconda edizione di MasterChef Italia, Tiziana Stefanelli, che a Torino presenta il suo “Avvocato in cucina” lunedì 20. Marco Bianchi, lo chef-scienziato conduttore di “Tesoro salviamo i ragazzi!” su FoxLife, Lucilla Titta,nutrizionista e ricercatrice della Fondazione Veronesi e Gabriella Pravettoni, professore ordinario di Scienze Cognitive all’Università degli Studi di Milano, si uniscono per “rivoluzionare” il modo scorretto di mangiare dei più piccoli, attraverso tanti consigli e ricette di salute e scienza. A Casa CookBook presentano, venerdì 17, “I cibi che aiutano a crescere”, una guida per aiutare i genitori ad acquisire una nuova consapevolezza in campo nutrizionale. Un approccio più eco-sostenibile alla cucina è fornito dall’esperienza di Lisa Casali, già volto di Uno mattina in famiglia su Rai 1 e conduttrice di Zero sprechi su Gambero Rosso Channel.

Viene dedicata anche grande importanza al web: non potevano mancare a Casa CookBook i cuochi più amati del web, diventati popolari grazie ai loro seguitissimi blog. Marta Tovaglieri, alias “Una streghetta in cucina”, è protagonista lunedì 20 di un appuntamento dedicato allo spuntino per eccellenza, il panino. La blogger propone alcune delle sue ricette più sfiziose contenute nel libro Panini Golosi. Venerdì 17 Veruska Anconitano, nota sul web come la “Cuochina Sopraffina”, presenta il suo libro “La cucina a modo mio. Ricette veloci per chi non ha tempo”, nel quale condivide consigli e ricette da seguire passo per passo o da personalizzare in libertà.

Importantissimi per Casa CookBook sono inoltre le tradizioni culinarie: le ricette della tradizione torinese sono protagoniste dello showcooking a quattro mani organizzato da Turismo Torino giovedì 16, in cui due chef del progetto Sapori Torinesi raccontano in un piatto tutta la storia culinaria del capoluogo Piemontese.

Nessuno si è comunque dimenticato dei più piccoli: sono infatti tanti gli eventi che cerano di avvicinare i più piccoli al grande mondo della cucina. Un intero spazio è infatti riservato ai bambini per parlare di educazione al gusto, eco-prodotto a filiera corta, cotture salubri e menu leggeri. Nelle mattinate di giovedì, venerdì e lunedì sono infatti in programma laboratori per i più piccoli: un’occasione per esercitare la manualità in cucina, scatenare la fantasia e imparare giocando. Giovedì 16 appuntamento con “Supersquisito! Ovvero: cuciniamo la maestra” con la scrittrice Chiara Stancati; venerdì 17 spazio a Patrizia Bollo con “Giochiamo in cucina”. Gran finale lunedì 20 con In cucina con Giulio Coniglio: protagonista il timido e generoso coniglio con la passione per le carote che guida i bambini a realizzare “facce buffe” con sfiziosi ingredienti dolci o salati.

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?