Il Canto della Notte – Camilla Morgan-Davis

Titolo: Il Canto della Notte
Autore: Morgan-Davis Camilla
Casa Editrice: Zero91 Edizioni
Genere: Fantasy
Pagine: 272
Prezzo: 17

 

Giovani, ben caratterizzati ma soprattutto licantropi, sono i personaggi di questo libro, di cui Maila è la protagonista diciottenne, che viene scelta dalla Lunaper affrontare un lungo e pericoloso viaggio, per portare a compimento lamissione che salverà la sua razza.


Il Canto della Notte è l’esordio di Camilla Morgan-Davis come autrice di libri fantasy.

La trama ha toni dark come del resto è la sua protagonista, che è sempre vestita di scuro, che sorride quasi mai ed è costantemente alla ricerca della solitudine; dietro questo atteggiamento si nasconde una ragazza fragile e amabile, per laquale non si può che fare il tifo.
La trama è avvincente, anche se in alcune parti risulta poco scorrevole, soprattutto quando l’autrice fa un uso eccessivo di metafore che possono confondere, anziché chiarire, le idee al lettore. Altre parti del libro hanno invece la grande capacità di fare entrare il lettore nel mondo in cui è immersa Maila, facendo quasi toccare con mano luoghi e personaggi.
Le ombre proiettate dalla Luna sull’ambientazione di carattere moderno creano un’atmosfera cupa ma stranamente familiare, che sembra confortare e spaventare allo stesso tempo.

Gli eventi si susseguono ad un ritmo incalzante, sempre più veloci, passando dai semplici momenti di vita quotidiana a scene di lotta senza esclusione di colpi, descritte dall’autrice sin nei minimi nei dettagli, per quanto crude e sanguinose possano essere.

È un libro a tratti violento e, a volte, anche pesante; nonostante ciò, l’autrice è riuscita a infondere nelle pagine quella sottile aura di mistero che spinge a continuare la lettura.

Il finale – assolutamente a sorpresa – fa nascere nel lettore la voglia di leggere ilpossibile seguito della storia. Appena terminata la lettura del libro si ha già nostalgia dei singolari personaggi che animano “Il Canto della Notte”. 
0

Acquista subito

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?