VandA.ePublishing, nuovo editore digitale tutto al femminile

Aziende e attività commerciali chiuse per la crisi sommata all’attitudine poco letteraria degli italiani (secondo i dati ISTAT del 2013 sei italiani su dieci non hanno letto un solo libro nell’anno solare) dovrebbero sconsigliare di impegnarsi in qualsiasi attività nel campo editoriale, ma questa equazione non vale per tre donne intraprendenti, con il senso degli affari e una grande passione per i libri. Vicki Satlow, agente letterario, Angela Di Luciano, editor, e Silvia Brena, ex direttore di Cosmopolitan e amministratore delegato di Network Comunicazione, hanno fondato la VandA.ePublishing, nuova casa editrice digitale nata sulla piattaforma crowdfunfing www.limoney.it. La novità sta nell’autofinanziamento dell’attività attraverso le connessioni che si creano in rete tra autori, scrittori e lettori, come nel caso delle ultime elezioni del Presidente degli Stati Uniti Barack Obama che ha pagato parte della sua campagna elettorale con i soldi donati spontaneamente dai suoi elettori. Le tre imprenditrici offrono in base alle offerte: corsi di scrittura creativa, una t-shirt autografata o un libro con l’intento di arrivare, entro 57 giorni, alla cifra di diecimila euro a integrare il budget da loro anticipato. Afferma fiduciosa Angela Di Luciano “Crediamo moltissimo in questo progetto e siamo sicure che la nostra scelta possa davvero fare la differenza”.

VandA. acronimo di Vicki (V) e (and) Angela (A) più il punto (Silvia), ha come obiettivo la pubblicazione di 100 titoli l’anno tra novità, recuperi di testi ormai fuori commercio e grazie alle immediate traduzioni degli ebook in inglese. Il grande successo della casa editrice nata l’otto di marzo (e quale data se no?) è stato Il macellaio di Damasco di Anna Momigliano, primo in classifica su BookRepublic per un mese, ma altri grandi scrittori hanno dato da subito fiducia a quest’emergente di belle speranze come Andrea Pinketts, Renato Mannheimer e Luca Ricci. Per distinguersi dalla concorrenza Vicki Satlow afferma. “ Non siamo in competizione con gli atri editori, anzi a volte lavoriamo fianco a fianco. Con alcuni autori facciamo da apripista, pubblicando il nuovo libro in formato elettronico prima di quello cartaceo, come parte di una strategia condivisa dall’editore, nell’interesse dell’autore e del libro”.

0

Ti potrebbero interessare...

  • http://selisch@alice.it Rachele Sciortino

    Carissime complimenti per la vostra iniziativa.
    Come fare per pubblicare con Voi? Se i testi (sarebero due) non Vi piaciono, posso passare ad un editore? I testi devono avere già l’editing? Ho mandato una e-mail la risposta è tutta in codici indecifrabili, l’allegato (aprendo con la graffetta non si apre.
    Grazie se mi volete illuminare. é giusto l’indirizzo: V. Ripeta n. 142 00186 Roma. Oppure come comunicare? Siete grandi spero arrivederci Cordiali saluti Rachele

Login

Lost your password?