Opere inedite, nasce il Premio Nazionale Neri Pozza

Nasce il Premio Nazionale di Letteratura Neri Pozza per opere inedite, un premio per opere letterarie con l’obiettivo di riportare al centro l’attività di selezione e di valutazione dei talenti da parte di una casa editrice che storicamente punta alla qualità.

Basato sul modello dei Premi letterari spagnoli, quasi tutti indetti dalle case editrici, il Premio Nazionale di Letteratura Neri Pozza parte dal presupposto che siano ancora possibili, in letteratura, “idee d’arte e di poesia”: opere letterarie meritevoli di essere lette e recensite, che sappiano cogliere lo spirito di un’epoca.

Così Neri Pozza intende rilanciare non solo la nostra letteratura nazionale, ma anche il ruolo dell’editore. Qual è il compito dell’editore? Scoprire i germi della letteratura, dell’arte e della poesia nel tempo presente: “Saranno idee d’arte e di poesia, che fanno pochi soldi, ma sono le sole capaci di sedarmi e interessarmi. Il resto, per me, è buio e vanità”. Sono proprio queste parole dell’editore Neri Pozza, la sua fede ostinata nel carattere d’arte e di poesia del lavoro editoriale, a esprimere lo spirito del nuovo Premio Nazionale di Letteratura.
Partigiano, scrittore, editore, artista e collezionista di arte contemporanea: è alla passione di Neri Pozza per il talento e al suo coraggio nel saper scommettere sul nuovo, che il Premio Nazionale di Letteratura è dedicato. Perché come Neri Pozza – che ha collaborato con i maggiori scrittori del dopoguerra, come Dino Buzzati, Eugenio Montale e Massimo Bontempelli – non ha esitato a pubblicare, nel 1951, un giovanissimo Goffredo Parise, o il Primo libro delle favole di Carlo Emilio Gadda, considerato oscuro dai critici, così il concorso riporta al centro del lavoro editoriale il “fiuto” e l’apertura a nuove idee.

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?