Oltre le apparenze – Charlotte Link

Titolo: Oltre le apparenze
Autore: Link Charlotte
Data di pubbl.: 2012
Casa Editrice: Corbaccio
Genere: Giallo & Thriller
Traduttore: Umberto Gandini
Pagine: 540
Prezzo: 18.60

 

Sono un’appassionata lettrice di gialli e mi piace molto quando l’autore ti fa arrivare fino alla fine del libro riuscendo a non svelarti chi sia l’assassino e portandoti completamente fuori strada. Questo è proprio quello che succede nell’ultimo libro di Charlotte Link “Oltre le Apparenze” edito dalla Corbaccio.

La Link, che ha iniziato a scrivere giovanissima e per lungo tempo si è dedicata al romanzo storico, riesce a costruire un giallo in cui, oltre alla più classica delle trame che vede la polizia alle prese con un serial killer, c’è anche una grande attenzione verso gli aspetti psicologici non solo dei personaggi ma anche del mondo in cui vivono e si muovono.

Siamo nella Londra di oggi e un uomo di nome Samson, un disoccupato che convive con il fratello e la cognata che lo detesta, passa le sue giornate camminando per il quartiere spiando le vite delle persone che ci abitano e in particolare le donne.

Vive le vite degli altri Samson e fra queste c’è quella di Gillian Ward, che rappresenta ai suoi occhi una donna di successo con una vita familiare felice mentre in realtà sta combattendo per non cedere di fronte al crollo delle illusioni che si è costruita intorno al suo matrimonio.

Così mentre Samson spia e Gillian lotta per restare a galla, la polizia si trova ad affrontare un serial killer che uccide due donne lontane fra loro come stile di vita ed abitudini.

C’è Carla, la prima vittima, che si è trasferita in un grande condominio perché : “Aveva sperato di sentirsi meno sola in una casa piena di gente, e invece era accaduto il contrario. Ognuno badava ai fatti suoi, nessuno sembrava conoscere davvero i suoi vicini […]”  e poi c’è Anne che vive da sola in una casa al limitare di un bosco e che non vede l’ora di andare a vivere “ in un palazzo abitato anche da altra gente con cui fare eventualmente amicizia”.

Entrambe le vittime, almeno apparentemente, non hanno legami fra loro ma nonostante questo sono state uccise nello stesso modo efferato e crudele.

Le ricerche si indirizzano da subito verso un uomo, uno che deve odiare profondamente le donne vista la maniera in cui sono state trucidate.

Quando anche il marito di Gillian viene assassinato dallo stesso serial killer la polizia, convinta che la vittima designata in realtà fosse lei, comincia ad indagare nel quartiere e scopre l’abitudine di Samson di spiare i suoi vicini.

Da questo momento in poi la narrazione si sposta e più che essere concentrata sui fatti pone l’attenzione sulla psicologia dei personaggi e sui loro stati emotivi.

“ Oltre le Apparenze” è un libro che, per come è costruito, si legge molto volentieri e soprattutto alla fine tiene il lettore incollato alle pagine in attesa di scoprire la verità e con essa chi si nasconde dietro agli omicidi che stanno sconvolgendo Londra.

Tuttavia, a mio parere, la scorrevolezza del testo così come il piacere della lettura vengono saltuariamente compromessi da imprecisioni grammaticali che si sarebbero potute evitare con un lavoro di editing leggermente più accurato.

Comunque ed al di là di queste piccole imperfezioni mi sento di dire che se si è appassionati di gialli ben strutturati e si vuole restare col fiato sospeso “Oltre le Apparenze” è un libro che non si può perdere.

0

Acquista subito

Ti potrebbero interessare...

Login