Apple iPad mini: obiettivo ebook ed editoria digitale

L’esistenza di un iPad mini nel catalogo di Apple è perfettamente giustificata e si inserisce all’interno di una fascia di mercato ben precisa: lo scopo del prossimo iPad da circa 7 pollici sarà quello di penetrare con efficacia il mercato della lettura digitale e di tentare di lanciare quella rivoluzione editoriale promessa con iPad ma mai concretizzatasi.

L’iPad attuale, nonostante sia dotato di uno schermo da 9.7 pollici, è poco adatto (in alcuni casi per nulla adatto) per attività intensiva nella creazione di contenuti, come ad esempio sessioni di scrittura prolungata, o sessioni di preciso fotoritocco o video editing. O almeno meno adatto di quanto lo sia un dispositivo con tastiera full QWERTY di dimensioni standard, accoppiata ad un mouse.  Uno schermo ulteriormente ridotto, da circa 7 pollici, renderebbe ancora più difficile attività che vanno oltre il semplice consumo di contenuto. Nonostante l’offerta di iBookstore e le caratteristiche tipiche di un ebook reader integrate in iPad, il tablet come dispositivo di lettura non può competere con un Kindle e nemmeno con un Kindle Fire, non solo per l’enorme differenza di prezzo, ma anche per le caratteristiche fisiche del tablet. iPad è troppo ingombrante e soprattutto è veramente scomodo e pesante per sessioni di lettura prolungate. Attenderemo le novità della mela morsicata, state sintonizzati.

Fonte: Macitynet.it

0

Ti potrebbero interessare...

  • http://bondgirlintechnicolor.blogspot.com Francesca

    Il problema principale è che l’iPad non è un notebook, non è un dispositivo di archiviazione, non è un mezzo su cui fare tutto quello che fai abitualmente con un pc. L’ipad va bene per chi scrive in viaggio, per chi ha bisogno di aggiornare blog, di inviare email, di certo non credo sia utilizzata da scrittori come Ken Follet per scriverci un intero libro…non penso siano così fuori di testa. Inoltre non è un ebook reader, nel senso che la lettura prolungata da schermo illuminato provoca fastidio agli occhi, la questione peso è del tutto discutibile anche perché ritengo assurdo lamentarsi per il peso dell’iPad…si può anche appoggiare sulle gambe mentre si legge, per non parlare del sostegno che offrono le varie custodie (da acquistare inevitabilmente per proteggere l’iPad). =)
    Non so cosa proporranno con l’ipad mini, si parla di una concorrenza al Kindle Fire, quindi comunque sia a un tablet. Onestamente non mi aspetterei un ebook reader o cose simili. L’ipad è l’ipad e un ebook reader è un ebook reader. Due cose ben differenti e se non sbaglio Steve Jobs odiava gli ebook reader…quindi =)
    Io possiedo un ipad e sto valutando di prendere anche il kindle paperwhite proprio perché la lettura prolungata mi dà fastidio, soprattutto se trascorro già l’intera la giornata al pc…

    A presto!

Login