A Torino ‘Giulio Einaudi e il suo mondo’

Adnkronos 27 febbraio 17.45

La Citta’ di Torino e la Regione Piemonte ricordano il centenario della nascita di Giulio Einaudi con una serie di mostre. La prima, dal titolo ”Giulio Einaudi e il suo mondo”, visibile da oggi, e’ allestita sotto i portici di via Po – lato Universita’ – composta da 46 banner (dimensione 300×180 cm) e’ realizzata con fotografie d’epoca e didascalie esplicative relative alla figura di Giulio Einaudi e ai protagonisti del suo tempo.

 L’altra, creata con le stesse immagini e contenuti, montata su totem autoportanti e completata da un video realizzato da Gekofilm (durata 16 minuti) che ripercorre il percorso dei banner attraverso interviste ad autori e personalita’ dell’Einaudi, sara’ presentata, dal 17 marzo, giorno di riapertura della mostra ”Fare gli italiani”, alle Officine Grandi Riparazioni, corso Castelfidardo 22. La stessa, successivamente, sara’ ospitata nelle biblioteche civiche e in altri spazi pubblici della citta’.

Giulio Einaudi e’ uno dei piu’ grandi editori, non solo italiani, di sempre. Nato a Dogliani, figlio di quel Luigi che sarebbe diventato Presidente della Repubblica, crebbe nel contesto dell’antifascismo intellettuale di Cesare Pavese, Leone Ginzburg, Norberto Bobbio, Fernanda Pivano, Vittorio Foa, Giulio Carlo Argan, Ludovico Geymonat e Franco Antonicelli. Appena ventunenne fondo’ l’insostituibile casa editrice.

0

Ti potrebbero interessare...

Login