Incubatore 2015 – Eden Editori

eden editoriNessuno ha mai saputo veramente cosa sia accaduto. Troppi segreti hanno per decenni celato realtà. È arrivato il momento di far luce alla vicenda, riscrivendo la STORIA. Per anni ci hanno insegnato: Hitler morì il 30 Aprile del 1945 alle 15.30 nel bunker di Berlino con un colpo alla testa.Ma qual è la verità?
”Sulle tracce di Hitler” è il risultato di molti anni di ricerca del giornalista argentino Abel Basti edito da Eden Editori. Il libro fornisce prove, rivelazioni, documenti e testimonianze che mettono in scacco la versione tradizionale la quale, con gran successo nel corso di più di mezzo secolo, ha segnato il momento finale della vita del Führer.
Abbiamo avuto il piacere di fare delle domande a Federica Puzone Bifulco, direttore editoriale di Eden Editori.

Come è nato questo progetto editoriale? In cosa la vostra linea editrice si distingue dal vastissimo panorama odierno?

Eden Editori è nata attraverso uno scambio di idee e passioni che, per una vita, ci hanno accompagnato in viaggi inaspettati, condotti dai libri. Viaggi tetri, emozionanti, sorprendenti, viaggi vissuti grazie alla generosità di pagine e parole in grado di spingerti dove in pochi riescono ad arrivare e, soprattutto, da dove pochi riescono a tornare.
Al giorno d’oggi esiste una quantità infinita di case editrici, nomi importanti e conosciuti occupano da sempre le nostre librerie.
Ma quanto possiamo dire di conoscerli veramente? Perché si chiamano in un modo, piuttosto che in un altro? Chi c’è dietro questi marchi noti? Sono persone semplici o sono grandi macchine produttrici di libri?
Forse sono queste domande, a spingere noi, Eden Editori, a raccontarci in modo completo, esaustivo, senza alcuna allusione.
Perché abbiamo scelto il nome Eden? Immaginate di stare a casa, davanti alla vostra scrivania, state scrivendo quel libro di cui ancora non conoscete il titolo. Allora la vostra mente inizia a sforzarsi… Ancora e ancora… Fino a quando vi porta in luoghi mai esplorati, facendovi ripercorrere tutte le parole da voi scritte, l’immagine e il valore che per voi ha quel libro… Ed ecco che si accende la famosa lampadina. Avete trovato il titolo. Eden Editori è nata esattamente così, avevamo la voglia, l’idea, i mezzi, ma come potevamo riassumere tutto ciò in una sola parola? … Lampadina… Eden, un luogo sacro, ma allo stesso tempo profano; profano dal latino profanus da pro, “davanti” e fanum “tempio, luogo sacro”; è un qualcosa che sta al di fuori di quel luogo, è qualcuno a cui è proibito entrare. Proibito come lo è il frutto di Adamo ed Eva. Ma cos’è questo frutto? Cos’è la mela? È ciò che ci affascina, che ci trascina, che ci seduce, ci fa paura, ma poi ci conquista…Un libro, una musica, l’ ARTE.
Una cosa che ci caratterizza? Sicuramente il fatto di essere delle persone prima ancora di essere Casa Editrice. Sappiamo che in ogni opera c’è un qualcosa. Noi abbiamo il compito di capirla e farla conoscere agli altri. Vi seguiremo in ogni momento, togliendovi ogni dubbio e perplessità. Lasceremo a voi, poi, il compito di dirci se abbiamo lavorato bene e siamo stati in grado di concretizzare quanto scritto. Ogni pensiero, consiglio, constatazione è per noi un’opportunità di crescita.

 978-88-98971-13-8”Sulle tracce di Hitler” vuole dimostrare come la classica versione sulla morte di Hitler celi in realtà qualcosa di più profondo e di diverso; in cosa e come cambierebbe la nostra coscienza storica?

È sicuramente difficile rispondere a questa domanda senza andare a ledere l’effetto sorpresa che la lettura del libro avrà sul lettore. Possiamo assicurare che la nostra conoscenza storica attuale verrà ribaltata totalmente, attraverso testimonianze e ricerche storiche reali, dimostrate dall’autore all’interno del libro. Riportiamo di seguito un inserto del Chicago Times:“È praticamente certo che Hitler e sua “moglie” Eva Braun, quest’ultima vestita con abiti maschili, siano sbarcati in Argentina e vivano in un insediamento tedesco in Patagonia”
Chicago Times, 17 Luglio 1945.
Come si può vedere, la data è 17 luglio 1945. Perché scrivere queste cose, se risulta che Hitler morì il 30 Aprile del 1945?
La risposta la troverete nel libro!!!

Cosa vi aspettate dalla partecipazione all’Incubatore, e quindi al Salone del Libro Internazionale di Torino 2015?
Sicuramente la partecipazione al Salone del Libro Internazionale di Torino 2015, sarà per noi una grande opportunità di fare esperienza, indipendentemente dalle eventuali vendite. Sarebbe una falsità dire che non speriamo di vendere i nostri libri, ma in quella situazione per noi la cosa più importante è ESSERCI.

Quali sono i vostri progetti futuri?

Ce ne sono diversi in ballo. Possiamo anticiparvi, però, che tra i nostri progetti futuri ci sarà la pubblicazione del bestseller Tiger’s Curse di Colleen Houck, i cui diritti sono stati acquistati dalla Paramount Picture per la realizzazione di un film che avverrà quest’anno.

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?