Tutti i libri da regalare a Natale consigliati dagli scrittori più amati

Quante volte vi siete chiesti quale libro regalare a Natale? Sicuramente tantissime. I parametri per scegliere che titolo donare a chi amiamo di più non sono spesso facili da individuare, per questo la nostra redazione sta lavorando a un progetto ambizioso che speriamo possa proprio rispondere a questa vostra esigenza: Perfectbook. Per questo Natale, però, abbiamo pensato di farvi un ulteriore regalo speciale e di chiedere indicazioni alle persone che i libri li scrivono. Abbiamo quindi domandato agli autori italiani più amati di consigliare a voi, nostri fedeli lettori, i libri a cui sono più legati e che loro stessi regaleranno a Natale sperando che i loro suggerimenti possano davvero ispirarvi. Tanti auguri di buon Natale, a voi e a tutte le persone che amate!

Emanuela Ersilia Abbadessa, autrice di Capo scirocco (Rizzoli)

Tuttissanti di Teresa Ciabatti (Il Saggiatore)

La cucina dell’anima. 99 ricette sapienziali di Maria Rosa Teodori e Giuseppe Conte (Ponte alle Grazie)

Come diventare ricchi sfondati nell’Asia Emergente di Mohsin Amid (Einaudi)

Gianni Barbacetto, autore di Il Celeste (Chiarelettere)

La stanza dei fantasmi di Corrado Stajano (Garzanti)

Il gioco grande del potere di Sandra Bonsanti (Chiarelettere)

Gli anni fra cane e lupo di Rosetta Loy (Chiarelettere)

Lorenza Bernardi, autrice di Come il vento tra i capelli (Piemme)

Canto di Natale di Charles Dickens (Bur)

l bar delle grandi speranze di JR Moehringer (Piemme)

Una storia di Gipi (Coconino press)

 

Daria Bignardi, autrice di L’acustica perfetta (Mondadori)

Una storia di Gipi (Coconino press)

La moglie di Jhumpa Lhairi (Guanda)

I ragazzi Burgess di Elizabeth Strout (Fazi)

 

Daniele Bresciani, autore di Ti volevo dire (Rizzoli)

Possessione di Antonia Byatt  (Einaudi)

L’informazione di Martin Amis (Einaudi)

La primavera del lupo di Andrea Molesini (Sellerio)

 

Pino Cacucci, autore di Nessuno può portarti un fiore (Feltrinelli)

L’oceano di plastica di Charles Moore (Feltrinelli)

Il volo del silenzio di Jorge Real (Longanesi)

Tre bare bianche di Antonio Ungar (Feltrinelli)

 

Paola Calvetti, autrice di Parlo d’amore con me (Mondadori)

Felici i felici di Yasmina Reza (Adelphi)

Il senso di una fine di Julian Barnes (Einaudi)
Downtown Abbey, la sceneggiatura di Julian Fellowes (Neri Pozza)

Aldo Cazzullo, autore di Basta piangere! (Mondadori)

Il desiderio di essere come tutti di Francesco Piccolo (Einaudi)

La caduta di Francesco Bei (Guanda)

I conti con la storia di Paolo Mieli (Rizzoli)

 

Alex Corlazzoli, autore di Tutti in classe (Einaudi)

Quasi una preghiera di Adriana Zarri (Einaudi)

L’amorte di Alessandro Bergonzini (Garzanti)

Storia di una lumaca che scopri l’importanza della lentezza di Luis Sepulveda (Guanda)

 

Matteo Corradini, autore di La repubblica della farfalle (Rizzoli)

Rulba rulba! di Emanuela Bussolati (Carthusia)

Voci su Verdi di Serena Piazza e Antonio Marinoni (Rizzoli)

La famiglia Cinemà di Andrea Valente (Il Castoro)

Paolo Di Paolo, autore di Mandami tanta vita (Feltrinelli)

La storia del mondo in dodici mappe di J. Brotton (Feltrinelli)

Dieci dicembre di G. Saunders (Minimum fax)

Il testamento Disney di P. Zanotti (Ponte alle Grazie)

 

Andrea Fazioli, autore di Uno splendido inganno (Guanda)

La famiglia Karnowski di Israel Singer (Adelphi)

Butcher’s Crossing di John Williams (Fazi)

La tigre di John Vaillant (Einaudi)

 

Barbara Fiorio, autrice di Buona fortuna (Mondadori)

Middlesex di Jeffrey Eugenides (Mondadori)

Il tempo è un bastardo di Jennifer Egan (Minimum fax)

Le fantastiche avventure di Kavalier e Clay di Michael Chabon (Bur)

 

Giuseppe Furno, autore di Vetro (Longanesi)

Tre sentieri per il lago di Ingeborg Bachmann (Adelphi)

Lo Straniero di Albert Camus (Bompiani)

Aspetta primavera, Bandin di John Fante (Einaudi)

Massimo Gramellini, autore di Fai bei sogni (Longanesi)

Per dieci minuti di Chiara Gamberale (Feltrinelli)

Gli sdraiati di Michele Serra (Feltrinelli)

Wonder di R.J. Palacio (Giunti)

 

Emiliano Gucci, autore di Nel vento (Feltrinelli)

Viaggio al termine della notte di Louis Ferdinand Céline (Corbaccio)

Il risveglio interiore di Lev Tolstoj (Incontri)

La resurrezione di Van Gogh di Giuseppe Munforte (Barbera)

Giorgio Ieranò, autore di Eroi (Sonzogno)

Fra i boschi e l’acqua di Patrick Leigh Fermor (Adelphi)

Il mito di Enea di Maurizio Bettini e Mario Lentano (Einaudi)

Sogni 1875-1931 di Arthur Schnitzler (Il Saggiatore)

Loriano Macchiavelli, autore di L’ironia della scimmia (Mondadori)

La fabbrica dell’obbedienza di Ermanno Rea (Feltrinelli)

Guida all’Inferno di Marco Santagata (Mondadori)

Il corpo docile di Rosella Postorino (Einaudi)

 

Christian Mascheroni, autore di Non avere paura dei libri (Hacca)

L’isola dei mostri di Ron Van Der Meer (Gribaudo)

L’età d’oro di Kenneth Grahame (Adelphi)

Il segreto degli gnomi di Will Huygen e Rien Portvliet (Bur)

 

Luca Mercalli, autore di Prepariamoci (Chiarelettere)

2052, Scenari globali per i prossimi quarant’anni di Jorgen Randers (Edizioni Ambiente)

La messa dei villeggianti di Mario Soldati (Oscar Mondadori)

Nelle foreste siberiane di Sylvain Tesson (Sellerio)

Anna Mittone, autrice di Come ti vorrei (Piemme)

La trilogia di Elena Ferrante

Sportwriter di Richard Ford

Goodbye and Goodluck di Francis Scott Fitzgerdald (Donzelli)

 

Edoardo Nesi, autore di Le nostre vite senza ieri (Bompiani)

Poesie di Dylan Thomas (Einaudi)

Infinite jest di David Wallace (Einaudi)

Anna Karenina di Lev Tolstoj (Bur)

 

Margherita Oggero, autrice di Perduti tra le pagine (Mondadori)

Felici i felici di Yasmina Reza (Adelphi)

Scena Padre di AA VV (Einaudi)

Pieno giorno di J.R. Moehringer (Piemme)

 

Piersandro Pallavicini, autore di Romanzo per signora (Feltrinelli)

La bellezza come metodo di Paul A.M. Dirac (Indiana editore)

Capitomboli di Luca Ragagnin (Miraggi editore)

Tuttissanti di Teresa Ciabatti (Il saggiatore)

 

Giuliano Pasini, autore di Io sono lo straniero (Mondadori)

La Favola di Natale di Giovannino Guareschi (Bur)

Il Natale di Poirot di Agatha Christie (Mondadori)

Il canto di Natale di Charles Dickens (Bur)

 

Stefano Piedimonte, autore di Voglio solo ammazzarti (Guanda)

Storie sulla pelle di Nicolai Lilin (Einaudi)

Buio di Maurizio de Giovanni (Einaudi)

Storia di un amore vero e supertriste di Gary Shteyngart (Guanda)

 

Sara Rattaro, autrice di Non volare via (Garzanti)

Capo scirocco di Emanuela Abbadessa (Rizzoli)

Acquanera di Valentina D’urbano (Longanesi)

La bambina dai capelli di luce e di vento di Laura Bonalumi (Fanucci)

Gianluigi Ricuperati, autore di La produzione di meraviglia (Mondadori)

Tuttissanti di Teresa Ciabatti (Il Saggiatore)

The Circle di Dave Eggers

Il Mattino dei Maghi di Pauwels e Bergier (Mondadori)

Raffaella Romagnolo, autrice di Tutta questa vita (Piemme)

Cane bianco di Romain Gary (Neri Pozza)

Libro di Luis Peixoto (Einaudi)

Lo splendore casuale delle meduse di Judith Schalansky (Nottetempo)

Paolo Roversi, autore di L’ira funesta (Rizzoli)

Luis Roldán né vivo né morto di Manuel Vázquez Montalbán (Feltrinelli)

Il paese che amo di Simone Sarasso (Marsilio)

L’analfabeta che sapeva contare di Jonas Jonasson (Bompiani)

Mattia Signorini, autore di Ora (Marsilio)

1Q84 di Haruki Murakami (Einaudi)

Il nuotatore di John Cheever (Fandango)

Revolutionary Road di Richard Yates (Minimum fax)

Fabrizio Silei, autore di Il diavolo porta il cappello (Salani)

Aneddoti d’infanzia di Elsa Morante (Einaudi)

I bambini leggono di Roberto Denti (Il Castoro)

Radici di Alex Haley (BUR)

Lorenza Stroppa, autrice con Flavia Pecorari di Dark Heaven (Sperling & Kupfer)

Non lasciarmi di Kazuo Ishiguro (Einaudi)

IT di Stephen King (Sperling & Kupfer)

Io prima di te di Jojo Moyes (Mondadori)

 

Marco Travaglio, autore di Viva il Re! (Chiarelettere)

Vent’anni contro di Gian Carlo Caselli e Antonio Ingroia (Laterza)

In fuga dal Senato di Franca Rame (Chiarelettere)

Tutto sommato di Gigi Proietti (Rizzoli)

0
Riccardo Barbagallo

Lavoro da qualche anno nell'editoria, mi occupo di comunicazione per editori e autori e sono un digital addicted. Al contrario di altri, non mi posso definire un lettore da sempre, 'La coscienza di Zeno' in prima media è stato un trauma troppo forte da superare per proseguire serenamente la relazione con la lettura. Più avanti ho deciso di leggere un libro per piacere, e non per obbligo, ed è stato lì che ho capito quale sia la vera forza della lettura: la capacità di emozionare. Credo che sia questo il segreto, se così possiamo definirlo. Non ho più smesso.

Ti potrebbero interessare...

  • uno psicologo

    Oltre ai i tantissimi romanzi in commercio in Italia si può regalare a Natale qualcosa di alternativo, comunque utile e pratico, come un Manuale di auto-aiuto per fare una concreta prevenzione “fai-da-te” (con prescrizioni, consigli, esercizi domestici e tanti test psicologici) allo scopo di evitare patologie e “vivere più a lungo e meglio”.
    Una delle tante ideee possibili è il libro strenna, patrocinato dal club UNESCO, che recentemente è tra i più venduti attraverso i canali del web. Si tratta de: Il manuale pratico del benessere, Ipertesto editore.

  • Pingback: Tutti i libri da regalare a Natale consigliati dagli scrittori più amati | IL GHIGNO()

  • Viola

    Posso dire che mi sarebbe piaciuto vedere consigliato anche qualche libro in più di piccoli editori? E invece la maggioranza sono di grandi/medi editori. Che fantasia. Magari i consigli li cerco altrove.
    Senza offesa.

    • uno psicologo

      il Manuale pratico del benessere è di un piccolo editore di Verona: Ipertesto

  • Matteo

    Concordo con Viola. I consigli vanno cercati altrove: magazine on line giovani e non di “partito”, il,proprio libraio, blog e blogger. Io ai critici e, tantomeno agli scrittori, tranne qualche eccezione, fatico a credere. E fatico a fidarmi. Enormemente. Lo testimoniano questi consigli che come dice Viola, vede protagonisti pochi piccoli medi editori.

  • Silvia Neonato

    Però compaiono libri di e/o (trilogia di Elena Ferrante) o nottetempo che non mi paiono colossi editoriali. Chiarelettere stesso non è un piccolo editore o lo ha comprato qualche grosso? (magari, potrebbe augurarsi qualcuno).
    A parte questo mi ha fatto piacere vedere segnalate tante autrici: visto che le lettrici sono più dei lettori e che più dei lettori scelgono autori ambosessi mi pare quanto meno un investimento intelligente)

    • costia

      salve Silvia è vero ciò che dice; spero che qualche lettrice(anche lettore …) possa prendere visione dei libri che ho pubblicato con un editore on-line(Photocity.it) ho anche inserito i libri su Amazon in formato eBook per dare così la possibilità a tutti di poter scegliere come leggerli;un saluto, tanti auguri per le prossime festività e … buone lettura
      Costia GIAQUI

  • Silvia Neonato

    E poi ci sono Gribaudo, Indiana, Carthusia, Miraggi, Incontri, minimum fax, Coconino…. Insomma piccoli, meritevoli editori!

Login

Lost your password?

Per continuare a navigare su questo sito, accetta l'informativa sui cookies maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi