Il Vangelo di Nosferatu – James Becker

Titolo: Il Vangelo di Nosferatu
Autore: Becker James
Genere: Giallo & Thriller
Pagine: 366
Prezzo: 9.90 €

 

“Nessuno sa dire con precisione quando è successo che le persone hanno cominciato a credere ai vampiri […]. Ma è possibile che si ritenesse una creatura di questo genere dovesse esistere come spiegazione razionale per qualcosa che altrimenti non avrebbe avuto senso. Tipo i cambiamenti del corpo dopo la morte, ad esempio. Se per qualsiasi ragione si fosse aperta una tomba poco tempo dopo la sepoltura, chi avesse guardato il cadavere di sicuro non avrebbe potuto comprendere razionalmente quel che vedeva. Forse avrebbe visto del sangue dentro e attorno alla bocca, i capelli e le unghie più lunghi rispetto al momento della sepoltura, e il corpo gli sarebbe apparso florido e ben nutrito. […] Non sapendo assolutamente nulla di quello che accade all’interno di un corpo morto, la spiegazione più ragionevole potrebbe essere che quel cadavere non sia affatto un cadavere, ma in qualche modo sia riuscito a fuggire dalla tomba di notte e si nutra del sangue di creature viventi, da cui il sangue attorno alla bocca. E se qualcuno nella tua zona soffrisse di anemia o di tubercolosi o di qualche altra malattia debilitante, potresti anche sospettare che quella persona sia una sua vittima”

Chris Bronson, ispettore della polizia londinese, è in vacanza a Venezia con l’ex moglie -che di ex non ha proprio nulla- Angela Lewis. Per uno scherzo del destino, i due si trovano sull’isola cimitero di San Michele proprio nel momento in cui viene ritrovata un’antica tomba profanata.

Dal suo interno, l’intraprendente Angela, prende un vecchio libro, che si rivelerà essere l’inizio di tutte le sue sventure. Il libro è il diario di Carmelita Paganini, giovane donna morta all’inizio dell’Ottocento e tacciata di essere una vampira. Lei stessa, d’altra parte, sembrava stesse studiando per diventare una figlia del sangue. Nel diario, infatti, sono scritte per filo e per segno le istruzioni per diventare un vampiro, ma il libro non è sufficiente a questo scopo: esso rimanda infatti ad una Fonte più antica, un documento di valore inestimabile, soprattutto per una setta che opera a Venezia proprio ai giorni nostri.

Una setta che stupra e uccide giovani donne dalla nobile linea di sangue, al fine unico di raggiungere la perfezione, tramutandosi in vampiri. Una setta che è disposta a tutto pur di mettere le mani sul diario di Carmelita…e, di conseguenza, sulla Fonte.

Un inizio lento e poco convincente, quello del romanzo di Becker, che si riscalda piano piano, arrivando a catturare il lettore, costringendolo ad arrivare fino all’ultima pagina.

La trama, forte e ben strutturata, si snoda senza fretta lungo le pagine e ha un solo, grosso difetto. Un difetto con nome e cognome: Chris Bronson. Mentre le storie di Angela e delle ragazze rapite dalla setta si seguono con piacere e facilità e tengono realmente con il fiato sospeso, la narrazione dal punto di vista di Bronson è fiacca e priva di qualsivoglia coinvolgimento.Ci si limita, insomma, ad osservare un poliziotto fuori dall’ambiente dove usa lavorare, che gira sperduto per una città sconosciuta sperando in un colpo di fortuna che, logicamente, avviene.

In definitiva, comunque, mi sento di definire “Il vangelo di Nosferatu” un’ottima lettura, anche se non di certo un thriller storico, come viene definito in copertina.

0

Acquista subito

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?