BUS323 – Emiskilla

Titolo: BUS 323. Viaggio di sola andata
Autore: Emiskilla
Data di pubbl.: 2014
Casa Editrice: Rizzoli
Genere: Biografia
Pagine: 200
Prezzo: 15.00 €

Il talento non si divide tra chi ce l’ha e chi non ce l’ha, ma tra chi l’ha scoperto e chi non ha ancora capito cosa vuole fare nella vita. Io sono la prova che la vita non devi prenderla come viene, te la fai come vuoi” (p. 103)

Emiliano Giambelli, classe 1989 di Vimercate, é uno dei rapper italiani più famosi del momento, conosciuto con il nome d’arte di EMISKILLA. Questo libro, scrive Emilano, non é uno strumento per diventare un rapper come lui, ma una fonte di energia per tutte quelle persone “incazzate e scontente” in modo cronico, perché se é riuscito a farcela lui, ce la possono fare tutti. L’artista infatti si racconta in tutta la sua storia: dai drammi familiari vissuti quando era bambino, alla depressione adoloscenziale, alla scoperta della musica, all’impegno e costanza che ha dovuto mettere per competere con i più bravi, fino alla ribalta degli stadi. Da Vimercate prendeva tutti i giorni l’autobus 323 diretto a Cologno e da lì metro fino in centro, piazza San Babila, per incontrare artisti di strada, ragazzi come lui, con un sogno come il suo. La differenza tra lui e loro? Lui ha vinto… é un killer… EMISKILLA appunto.

La cosa che lascia stupiti é la semplicità della ricetta di Emiliano: “fate quello che vi piace fare”. Nei diversi trascorsi adolescenziali racconta che gli amici sono stati importanti tanto quanto la musica per uscire dalla situazione di depressione, apatia, stanchezza cronica “Avevo i mostri nella testa“; ma ad un certo punto, capito che la musica era la sua strada, lui ha smesso di fare tutto quello che aveva fatto fino a quel momento per la musica, mentre gli altri se ne sono rimasti in provincia a deprimersi su quanto fosse lontana Milano e su quanto fosse irraggiungibile il loro sogno. Emilano scherzosamente e ironicamente dice: “Milano é uno shock” (p. 124) e “New York é a un euro da casa mia.” (p. 126)

Dal 2007, anno in cui vince Tecniche Perfette, fino ad oggi é stato un suo susseguirsi di vittorie, dischi, concerti e hip hop. Non voglio giudicare i testi, il modo di vestirsi o di comportarsi; mi fermo prima, al “gesto”, e vedo Emiskilla essere il cuore della musica e avere la musica nel cuore.

– L’erba cattiva – Parole di Ghiaccio

Fuori quanto è brutto il tempo
però si è calmato il vento
il mio sguardo è meno freddo
questo inverno sta finendo.
Ogni cosa c’ha il suo tempo
chi ha pazienza ne uscirà
vado avanti e non ci penso
questo inverno passerà.

8

Acquista subito

Ti potrebbero interessare...

Login