50 sfumature di grigio diventerà un film

Com’era prevedibile la Studio Universal si è aggiudicata i diritti del libro di E.L. James ed ha affidato il compito di tirarne fuori un film a Michael De Luca e Dana Brunetti già produttori della trasposizione cinematografica di The Accidental Billionaires, diventato sugli schermi The social network, il film sulla nascita di Facebook.

La torrida vicenda che sta al al centro del romanzo è stata definita da alcuni critici come semplice pornografia, la Universal, ha, però, deciso d’ignorarli acquistando i diritti della trilogia per 5 milioni di dollari. Le vendite mondiali dei libri, considerati anche gli e-books, hanno superato i 31 milioni e si stima che James ne abbia guadagnato circa 50 milioni.

Attualmente è aperta la caccia agli interpreti, chi sarà Anastasia Steele? E Christian Grey? L’uomo d’affari miliardario che la introduce al bondage e al sadomaso. Si tratta dei ruoli più ambiti in questo momento ad Hollywood, si vocifera su alcuni nomi, ma, ancora, non è stato deciso nulla. Si è, però, fatto avanti Brett Easton Ellis, autore di Psycho romanzo americano, per scrivere la sceneggiatura, dichiarando che per lui sarebbe un sogno perché la storia, sostiene, ha in sè il potenziale per creare due grandi personaggi cinematografici. James ha dichiarato che intende collaborare alla stesura della sceneggiatura e che lui avrebbe già in mente i possibili interpreti, ma che non ne parlerà ai produttori per non influenzare la scelta.

Insomma, ci sono tutti i numeri perchè il film riscuota lo stesso successo del libro, in fondo basterà aggiungere un tocco delicato nell’affrontare questa storia d’amore complessa, e, magari, trovarvi la giusta sfumatura di grigio.

Fonte: Finzioni

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?