Con le mani nella bellezza – Gustavo Renna

Titolo: Con le mani nella bellezza. Viaggio nell'arte orafa napoletana
Data di pubbl.: 2024
Pagine: 172
Prezzo: € 16,00

Gustavo Renna, artigiano e orafo da quattro generazioni che si è formato alla scuola di Borgo Orefici a Napoli, ha deciso di raccontare in un libro la sua esperienza e la sua formazione.

Ed ecco che nasce Con le mani nella bellezza, un racconto in cui il maestro orafo interroga i suoi maestri che negli anni più creativi del Novecento hanno fatto di Borgo Orefici un presidio di arte, artigianato e bellezza.

Renna ripercorre il suo viaggio personale alla ricerca del tempo perduto, infatti scrive nel prologo: «Questo libro nasce dall’esigenza di non far spegnere la memoria su quella che è una delle arti più prolifiche della nostra città: parlo della gioielleria napoletana, la quale ha servito per secoli Regnanti di tutta Europa».

Quell’arte orafa napoletana che vide il suo splendore proprio nei vicoli del Borgo Orefici ma nche nei Quartieri Spagnoli e a San Biagio dei Liberai, dove c’erano alcune botteghe di maestri orafi.

Gustavo Renna con il suo racconto appassionato riapre le porte del mondo perduto di Borgo Orefici e uno per uno ci racconta i suoi maestri che prima di tutto sono stati e sono creatori unici di bellezza.

In questo modo è riuscito a fissare per sempre volti, gesti e aneddoti, ritrovando la bellezza che una volta muoveva la vocazione di questi maestri orafi che attraverso le loro realizzazioni oggi hanno ancora molto da dire e da insegnare.

«Maestri – scrive Renna – che ci hanno insegnato, attraverso la cultura del fare, una cosa fondamentale: la bellezza non è la perfezione, ma l’equilibrio delle forme, della sostanza; oltre che l’espressione del proprio credo, portato avanti con coraggio e perseveranza».

Gustavo Renna raccoglie l’eredità dei suoi maestri e negli anni con il suo eccellente lavoro creativo ha dimostrato con la sua unicità di essere capace di creare bellezza con la realizzazione dei suoi gioielli, proprio perché ha avuto grandi maestri che ogni giorno hanno ancora qualcosa da insegnargli.

Nelle finali considerazioni di un orafo, Renna si definisce un sognatore con i piedi per terra che non rinuncia nel suo lavoro quotidiano al furore creativo che lui lega sempre al valore indispensabile dell’unicità. Ma soprattutto è un artigiano ha il dovere di salvare la bellezza da questo mondo che ogni giorno diventa sempre più volgare.

Per Renna l’arte orafa è una variante di quella pittorica classica e ancora oggi lui è affascinato dai vecchi banchi da lavoro.

«Su di essi ci sono i segni e le scalfitture che scrivono il romanzo di una vita, superfici che contengono dei veri e propri geroglifici, da decifrare, una sorta di scatola nera».

Gustavo Renna Con le mani nella bellezza ha scritto il romanzo della sua vita e quello dei suoi maestri e noi ce lo immaginiamo seduto a lavorare nel suo laboratorio su uno di quei vecchi banchi da lavoro.

Proprio lì in quel luogo magico le sue idee diventano gioielli, che prima di tutto sono opere d’arte che apprezzeremo  perché brillano di luce propria e di quella straordinaria poesia dell’unicità difficile da dimenticare.

https://largolibro.blogspot.com/2024/02/gustavo-renna-con-le-mani-nella.html

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?

Per continuare a navigare su questo sito, accetta l'informativa sui cookies maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi