Mattia De Rinaldis vince il Premio Chiara Giovani

derinaldisDomenica 18 ottobre, a Villa Recalcati Varese, è stato proclamato Mattia De Rinaldis vincitore del Premio Chiara Giovani, con l’opera “Una mela al giorno”. De Rinaldis, varesino, più volte tra i finalisti negli anni scorsi e con una breve esperienza nella segreteria dello stesso Premio Chiara, racconta nel suo romanzo la difficile tematica della malattia: sfruttando l’argomento dell’anno, il cibo, racconta una delicata e commovente storia sull’Alzheimer. Mattia ha rivelato sulla sua opera “È un’emozione che ho vissuto negli occhi di mio padre davanti a sua madre malata. Dedico perciò questa vittoria a lui, nella speranza che possa avere anche lui un momento come quello che racconto”. Una storia che il pubblico partecipante alla finale ha potuto ascoltare vivendo insieme all’autore questa emozione ascoltando la lettura del testo vincente da parte dell’attrice Sarah Collu.
Tra gli altri finalisti troviamo: al sesto posto, a pari merito, Andrea Angaroni,classe 1993, di Gerenzano e Alessandra Bellina, classe 1993 di Conegliano Veneto; al quinto Beatrice Penna, varesina, 18enne, studentessa al liceo di scienze umane dell’istituto Maria Ausiliatrice di Varese. Al quarto posto Edoardo Balacchi, 22enne, di Castano Primo, studente alla Bocconi. Al terzo posto un secondo pari merito: tra Annalisa Fusi, diciottenne di Viggiù, studentessa del liceo classico Cairoli e Stella Monestier, diciottenne di Induno Olona, studentessa al liceo scientifico Galileo Ferraris di Varese. Infine, al secondo posto, a dieci punti dal primo classificato, Camilla Eleonora Manara, diciottenne di Gallarate, studentessa al liceo di scienze umane al Crespi di Busto Arsizio.

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?