Amori a tempo determinato – Eliselle

Autore: Eliselle

Titolo: Amori a tempo determinato

Editore: Sperling & Kupfer

Pagine: 374

Data di Pubblicazione:  2013

Prezzo: € 16,90

Linda è una romantica trentenne che crede nell’amore eterno e spera di incontrare il principe azzurro, anche perché è quello che le ha predetto una cartomante che somiglia a Lady Gaga. Miranda, invece, è una psicologa disillusa che predica con assoluta certezza che l’amore eterno non esiste: per lei l’amore (o meglio l’impossibilità dell’amore) è tutta statistica e, grazie alle coppie in rovina, ha ideato un business molto particolare. Michel, il coinquilino di Linda, è un gay idealista molto sfortunato con gli uomini che supera le sue delusioni ballando al ritmo di Madonna; Alex, invece, è rimasto talmente ferito da un amore giovanile da cercare di dissuadere dal matrimonio le coppie di futuri sposi, mentre li accompagna in Chiesa in limousine.

Insomma, quattro personaggi che, fra improbabili incontri, battute sarcastiche e profonde riflessioni, cercano di trovare una risposta alla domanda: Il vero amore esiste?. Le vicende dei quattro si intrecciano e si complicano, anche perché “l’amore è caos(p. 270) e ognuno dovrà trovare la propria personale risposta alla domanda. Il finale non è scontato,ma, dopo tante delusioni, una lezione importante Linda l’ha imparata: “Non si dovrebbe iniziare una storia d’amore con qualcuno, se prima non si è imparato ad amare se stessi. A conoscere davvero la propria natura, senza finzioni. Accettandosi per ciò che si è, per migliorarsi e non per autodistruggersi. Non si dovrebbe stare insieme per complicarsi la vita, ma per semplificarla. Non per sopportarsi, ma per supportarsi. E c’è una bella differenza (p.370). Come dire: innamorarsi è bene, ma un po’ di sano egoismo è meglio!

Un ritratto divertente, realistico e molto attuale della generazione di trentenni alla ricerca di se stessi e dell’altra persona: lavori a progetto, amicizie profonde e amori a scadenza. Eliselle indaga con franchezza le paure e i desideri dei suoi coetanei con uno stile scorrevole, moderno e senza filtri, regalandoci pagine divertenti, ma anche belle riflessioni sui sentimenti e sul più precario tra di essi: l’amore. Ma se le delusioni sono tante più forte ancora è la voglia di credere che sarà per sempre. 

0
Chiara Barra

Se dovessi partire per un’isola deserta, e potessi portare con me soltanto un libro...sarebbe un’ardua impresa! Come immaginare la vita senza il mistero di Agatha Christie, la complessità di Milan Kundera, la passione di Irène Nemirovsky, l’amarezza di Gianrico Carofiglio, il calore di Gabriel Garcia Marquez, la leggerezza di Sophie Kinsella (eh sì, leggo proprio di tutto, io!). Ho iniziato con “Mi racconti una storia?” e così ho conosciuto le fiabe, sono cresciuta con i romanzi per ragazzi che mi tenevano compagnia, mi sono perdutamente innamorata dei classici...che ho tradito per i contemporanei (ma il primo amore non si scorda mai)!

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?