Tokyo a mezzanotte- Mia Another

Titolo: Tokyo a mezzanotte
Autore: Mia Another
Data di pubbl.: 2021
Casa Editrice: newton compton editore
Genere: commedia romantica
Pagine: 320
Prezzo: 9.90

Il mondo orientale ha sempre un fascino molto forte per le persone e Haley non è da meno. Se a questo si aggiunge l’ammirazione sconfinata che la ragazza ha nei confronti di suo fratello Jamie, che al telefono le racconta dei suoi successi in campo imprenditoriale e della bella vita che sta conducendo, allora è fatta. Partire per il Giappone è d’obbligo.

Così dopo un’anno di studio della lingua e moltissime raccomandazioni per un colloquio di lavoro ottenute sudando sette camicie, Haley parte convinta di arrivare in un luogo fantastico dove raggiungerà il fratello e farà, come lui, una brillante carriera.

Ma appena arrivata scopre che le cose sono molto diverse da come le ha immaginate. Suo fratello non vive in un magnifico appartamento ma in un monolocale piccolo e sudicio e non fa nemmeno l’imprenditore come aveva più volte raccontato ad Haley e ai suoi genitori. È un fattorino per la consegna di cibo ed è finito a svolgere quel lavoro per ripagare i propri debiti contratti con la malavita.

Haley decide di fare il possibile per aiutare suo fratello sperando almeno che il lavoro per il quale ha un colloquio sia un luogo accogliente e con uno stipendio ben retribuito ma anche questa volta le sue speranze sono disilluse. La compagnia è sì una grande azienda ma a parte una collega, gli altri dipendenti la guardano con sospetto e indifferenza, in particolar modo il presidente che sembra nutrire un forte astio per Haley.

Ma quando Haley decide di accettare un secondo lavoro (procuratogli dal fratello maggiore) la storia inizia a prendere una piega inaspettata.

Chi è l’uomo misterioso che Haley vede nei pressi del Temple? Riusciranno Haley e Jaime a saldare il loro debito con la malavita?

Ci sono certi libri che ti capita per caso di leggere, quasi siano stati loro a scegliere te e non viceversa. Nel mio caso, Tokyo a Mezzanotte rappresenta proprio una scoperta davvero impensata. Sono abituato a ricevere libri (dalle case editrici, da autori che vogliono consigli, regalati) tanto da non potermi più permettere il lusso di comprarli perchè, vivendo in un piccolo appartamento, ho più libri che mobili.

Mentre ero in vacanza e avevo finito l’elenco delle letture che dovevo recensire, mi ritrovo a passeggiare in una libreria e a scorrere gli scaffali con gli occhi pieni di desiderio. Sposta un libro, prendine un altro e il romanzo di Mia Another attira l’attenzione della mia dolce metà. Lo compro mentre cerco qualcosa per saziare la mia voglia di letture (non troverò nulla). Mia moglie lo legge, ci mette nemmeno una giornata a finirlo. Poi me lo passa dicendomi un perentorio “Leggilo”. E così ho fatto.

Ed ho scoprto non solo un ottimo libro ma anche un’ottima autrice.

Tokyo a mezzanotte è una commedia romantica molto piacevole, presentata principalmente attraverso gli occhi di Haley e talvolta con quelli di un altro persoaggio (di cui non dirò il nome per evitare spoiler).

La trama, molto originale, è accompagnata da uno stile scorrevole e gradevole, mai pensate e ricco di colpi di scena talvolta inaspettati che riescono a coinvolgere e a intrigare nella giusta misura, senza apparire in alcun modo forzati o eccessivamente costruiti.

Anche i personaggi sono una bella scoperta continua, a partire dalla protagonista (che malgrado dubbi e incertezze riesce sempre a risultare decisa ) e dal fratello (che ho fatto fatica a inquadrare appieno).

Forse nel mio commento non sto dicendo moltissimo, ma è difficile parlare di un libro tanto divertente e coinvolgente senza rischiare anticipazioni sgradite. Spero solo che il mio lettore, che è arrivato fino alla fine di questa spataffiata, si sia convinto che (anche in vista della ripresa del lavoro e degli impegni annuali dopo lo stacco estivo) questa lettura sia un piacevole diversivo per lenire le fatiche quotidiane e trovare un po’ di divertimento.

Personalmente aspetto il prossimo romanzo di Mia Another.

4

Acquista subito

Gabriele Scandolaro

Mi chiamo Gabriele e sono un lettore. Ho iniziato a leggere quando ero molto piccolo, complice una nonna molto speciale che invece delle classiche favole riempiva le mie giornate raccontandomi i capolavori teatrali di Shakespeare e di Manzoni. Erano talmente avvincenti le sue narrazioni che, appena mi è stato possibile, ho iniziato a leggere per conto mio. Ma terminato il mio primo libro ne ho iniziato subito un altro. Poi un altro. Da allora non riesco più a smettere di leggere. Quando non leggo o studio, lavoro come Educatore e suono il violino.

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?

Per continuare a navigare su questo sito, accetta l'informativa sui cookies maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi