Ritorna il secondo Festival della Letteratura a Milano

Dal 5 al 9 giugno ritorna la seconda edizione del Festival della Letteratura a Milano: 180 incontri in 70 luoghi della città dal centro alle periferie. Un’impresa che ha qualcosa di magico, soprattutto perché realizzata a budget zero, senza alcun contributo tranne gli autofinanziamenti e la strenua volontà e passione di tutti coloro che hanno collaborato a realizzarla. L’idea che muove il Festival è quella della letteratura come incontro, dialogo, discussione, riflessione, incanto, come “sintesi organica dell’anima e del pensiero d’un popolo”, conformato da tanti popoli. Un contenitore nel quale ospitare incontri, chiacchiere, inquietudini, sensazioni.

Gli spazi utilizzati saranno fra i più vari: saranno coinvolte biblioteche, auditorium, teatri, cooperative, circoli, bar, strade e piazze, con modalità partecipative che puntano a essere virali e che nascono dall’intento strutturale di scoprire la vera voce di una CittàMondo come Milano. Anche il programma è all’insegna della varietà: dagli incontri con gli autori alle conferenze, dagli spettacoli teatrali alle letture sceniche, dagli incontri di filosofia ai concerti di musica. Verranno proposti inoltre vari laboratori con un occhio di riguardo anche ai più piccoli; tutti completamente gratuiti. Infine, tre eventi itineranti, ideali per quella che sarà una domenica a piedi: uno di poesia (La carovana dei versi) da via Dante al Castello Sforzesco, una “passeggiata d’autore” nel nord-est milanese a partire da Via Cascia e un tour in bicicletta per conoscere alcuni angoli nascosti di questa città a cura dell’associazione Ma dove vai Milano in bicicletta.

Più di una fiera, più di un salone, più dei libri e degli autori stessi, cinque giorni che riempiranno la città di incontri, dibattiti, parole, suoni, voci, corpi per farla danzare e respirare a un ritmo diverso: quello della cultura.

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?