Opere d’arte abbandonate in mostra negli alberghi italiani.

downloadAdnkronos Culturalia durante i lavori del forum “L’Italia che non ti aspetti”, promosso dallo stesso Adnkronos, che si è tenuto ieri 16 dicembre presso il Palazzo dell’Informazione, ha lanciato un’interessante proposta che vede la collaborazione di pubblico e privato. Nella sostanza è stato proposto di offrire in comodato d’uso agli alberghi italiani opere e beni culturali che rimangono a prender polvere negli scantinati dei musei.
Il Presidente di Federalberghi Bernabò Bocca ha dichiarato che :<<Troppe volte le soffitte dei musei sono pieni di opere d’arte che potrebbero essere tranquillamente ospitate all’interno della hall dei 34mila alberghi italiani nei quali transitano turisti di tutto il mondo. Noi appoggiamo pienamente la proposta di Culturalia>>.
Per il Sottosegretario ai Beni culturali Ilaria Borletti Buitoni non ci sono preclusioni. <<La proposta è suggestiva, naturalmente va valutata molto attentamente all’interno di un quadro più preciso>>. Anche Mario Cagliuri , Presidente di Culturalia, è favorevole alla collaborazione proposta da Adnkronos: <<La cultura è fondamentale per lo sviluppo per superare la crisi economica e sociale e in questo quadro è fondamentale una collaborazione tra pubblico e privato>>.
0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?