Olla scappa di casa – Ingunn Thon

Titolo: Olla scappa di casa
Autore: Ingunn Thon
Data di pubbl.: 2018
Casa Editrice: Feltrinelli editore
Genere: Romanzo per ragazzi
Traduttore: Alice Tonzig
Pagine: 192
Prezzo: 13,00

I capelli rosa di Olla – nome completo: Ophelia Ludovica Lisbeth Angelina Halsen– sono il risultato del tentativo di uno dei suoi tanti esperimenti, in questo caso quello di creare uno shampoo così forte da permettere a chi lo usa di lavare i capelli solo una volta al mese. Progettare invenzioni bislacche non è l’unico passatempo della bambina di 10 anni, che adora andare nel bosco in bicicletta con la coraggiosa amica del cuore Grego, con la quale si trova sempre coinvolta in nuove avventure. Nella vita di Olla c’è però un grande punto interrogativo, che l’accompagna da sempre: chi è il suo padre biologico, e dove si trova? Di lui sa solo il nome, Bjørn, e sa che la madre Elisabeth non ne vuole parlare. La bambina vorrebbe tanto poterlo almeno conoscere, ma al momento si deve accontentare di inventare meravigliosi pomeriggi passati insieme a lui da raccontare a Grego, che invece di genitori ne ha due, entrambi un po’ noiosi ma perfettamente normali. Olla odia mentire alla sua amica, ma il suo bisogno di fingere di avere un legame col padre è troppo forte, ed è aumentato da quando Einar, il nuovo compagno della madre, è venuto a vivere con loro e le ha regalato un fratellino. Un giorno di primavera, le due amiche decidono di spingersi più in là del solito nel bosco, stando molto attente alle capre inferocite del pastore Tøger (dalle quali si ritrovano regolarmente a dover scappare), e finiscono in un posto in cui non sono mai state. In mezzo al bosco, nel nulla, c’è una cassetta della posta gialla. Cosa ci fa lì? Ci sarà dentro qualcosa? Non si dovrebbe leggere la posta degli altri, ma la curiosità finisce per avere la meglio sulla discrezione, e le ragazzine controllano al suo interno, trovandola però vuota. Ma mentre stanno per tornare indietro odono un rumore improvviso provenire proprio dalla cassetta. Vanno a vedere: è spuntata dal nulla una cartolina. Come se la cosa non fosse strana abbastanza, quando decidono – dopo una lunga serata di dubbi di natura morale – di guardare cosa c’è scritto, scoprono una verità che le lascia senza fiato. La destinataria della cartolina è Olla, e il mittente sembrerebbe essere…Babbo Bjørn. Il padre allora è vivo? Come mai la cartolina non è arrivata a casa di Olla? La ragazzina è intenzionata ad andare fino in fondo, e non si fermerà fino a quando avrà risolto il mistero e trovato suo padre.

La scrittrice e burattinaia norvegese Ingunn Thon ci introduce in punta di piedi nella vita di una bambina sensibile ma piena di risorse. Il suo disperato bisogno di avere una figura paterna, che la spinge a mentire e scappare di casa, la rende subito cara al lettore. La punta di surreale presente nel libro contribuisce a rendere questa lettura per bambini dai 10 anni in su ancora più intrigante. Consigliatissimo.

1
Maddalena Moccetti

Nata a Lugano (Svizzera) nel 1991, ho scoperto a sei anni che leggere fiabe era la cosa più bella del mondo. Laureandomi in “Children’s Literature” a Londra, ho trovato la scusa perfetta per continuare a farlo.

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?