L’Incubatore, guida per i giovani editori

Al Salone Internazionale del Libro di Torino il Padiglione 1 è dedicato alle case editrici con meno di ventiquattro mesi di vita non legate a grandi gruppi editoriali. Attraverso l’Incubatore, un’area adibita interamente alle nuove realtà editoriali, si dà spazio e risalto a coloro che intendono sfondare in questo mercato.

L’obiettivo è quello di fare da guida nel mondo editoriale a tutte quelle case editrici che non hanno ancora superato i due anni di attività e che intendono affermarsi al grande pubblico. L’Incubatore, all’ottava edizione, non si limita a ospitare gli editori in un’area espositiva, ma mette a disposizione anche un ufficio stampa e la possibilità di presentazioni gratuite in sala incontri che garantiscono a ogni partecipante la giusta visibilità. Ogni anno viene, inoltre, organizzato il ciclo di appuntamenti Striscia Business, incontri con librerie indipendenti, biblioteche, distributori e, da quest’anno, uffici stampa d’importanti case editrici nazionali. I neoeditori hanno così l’opportunità di confrontarsi con i professionisti del settore per captarne i segreti, trovare i giusti assetti e magari idee nuove per avere successo.

Un’area dedicata interamente alle nuove realtà editoriali per facilitare il percorso di visita del pubblico del Salone, per dare novità e curiosità in campi non ancora del tutto esplorati. Le iscrizioni per tutti gli editori che vogliano partecipare all’iniziativa sono tutt’ora aperte, un’opportunità da non farsi scappare.

0

Ti potrebbero interessare...

Login