Cruel – Salvo Sottile

Titolo: Cruel
Autore: Sottile Salvo
Data di pubbl.: 2015
Casa Editrice: Mondadori editore
Genere: giallo, thriller
Pagine: 221
Prezzo: 17.00 €

E’ una mattina afosa a Roma e Mauro Colesani, giornalista del settimanale crime “Cruel”, diretto da uno psichiatra famoso e carismatico, viene svegliato per inseguire uno scoop: Marta Luci, una studentessa universitaria, è stata trovata morta in un ex ospedale psichiatrico; la sua gola è stata tagliata, sul petto e sul ventre è stata incisa una croce rovesciata e il corpo è stato appeso a testa in giù e svuotato del sangue. Mauro si mette subito a seguire alcune piste parallele a quelle dell’amico commissario Vincenzo Sciuto, aiutato dalla sua redazione e dalla nuova collega Ester Martini.

«”Tirare le funi ora”. Le gambe della ragazza presero a innalzarsi dal suolo, come animate da energia propria. Le corde sfrigolavano sulla superficie della trave, ma reggevano bene il peso del corpo nudo. […] L’intera figura sospesa ondeggiò per qualche momento. Il segno tracciato sull’addome era un sigillo nero sulla pelle bianca, immacolata».

Con questo nuovo lavoro, Salvo Sottile trasforma in un thriller tutta la conoscenza maturata in anni di esperienza giornalistica, inchiesta dopo inchiesta; la redazione, come la sua redazione di “Quarto Grado”, diventa il centro gravitazionale delle indagini, molto più del commissariato di Roma. Lo stile giornalistico emerge prepotente nel romanzo, che si evolve in frasi brevi ed incisive, capaci di far emergere tutta la tensione che il lettore prova durante la lettura.

Veniamo catapultati nel febbrile mondo giornalistico, che segue con il fiato sospeso l’evoluzione delle indagini per trovare qualcosa su cui scrivere, qualche dettaglio accattivante di cui parlare. Seguiamo Mauro e Ester nelle loro ricerche, condotte a volte con metodi poco ortodossi e diventiamo curiosi, terribilmente curiosi di sapere chi ci sia dietro a questo efferato omicidio. Salvo Sottile sa esattamente come carpire l’attenzione del lettore e riesce perfettamente a mantenerla viva per tutto il romanzo. “Cruel” è il libro perfetto per gli appassionati lettori di gialli thriller!

1

Acquista subito

Sara Papetti

Anna Vivarelli, scrittrice per bambini, ha dichiarato durante una mia intervista: «Nella vita bisogna darsi una chance, non sai mai quando arriverà il libro che ti farà amare la lettura». Per me è stato così: avevo sei anni e accompagnavo mia mamma, una divoratrice di libri, in biblioteca. Ho accettato su suo consiglio “Gastone ha paura dell’acqua” della serie del “Battello a vapore” e da allora non ho mai smesso di leggere e cercare nuovi generi, nuove ispirazioni. Da appassionata di crime, solo legata ai gialli, soprattutto quelli di Camilla Lackberg, ma non rifiuto mai nessun libro, soprattutto se posso leggerlo in compagnia di un buon dolce.

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?