Carofiglio e Mancuso vincitori del Premio “Riviera delle Palme” 2014

logomarchio4 copiaGianrico e Francesco Carofiglio con l’opera “La casa nel bosco” (Rizzoli) e Vito Mancuso con “Io e Dio” (Garzanti) sono i vincitori della 31esima edizione del “Riviera delle Palme” di San Benedetto del Tronto rispettivamente per la narrativa e per la saggistica. La cerimonia di premiazione aperta al pubblico, con intervento dei vincitori, si terrà sabato 27 settembre 2014 alle ore 17,30 presso la Sala Consiliare del Comune di San Benedetto del Tronto.
Le due cinquine finaliste erano così costituite: per la narrativa Gianrico e Francesco Carofiglio “La casa nel bosco” (Rizzoli); Concita De Gregorio “Un giorno sull’isola” (Einaudi); Paolo Di Paolo “Mandami tanta vita” (Feltrinelli); Chiara Gamberale “Per dieci minuti” (Feltrinelli); Salvatore Niffoi “La quinta stagione l’inferno (Feltrinelli) e per la saggistica Stefano Livadotti “Ladri” (Bompiani); Vito Mancuso “Io e Dio” (Garzanti); Mariarita Parsi “Maladolescenza” (Piemme); Beppe Severgnini “La vita è un viaggio” (Rizzoli); Stefano Zecchi “Gocce di mare” (Albatross).
Il Premio “Riviera delle Palme” é uno dei Premi più antichi riservato alle versioni librarie economiche (i libri delle due cinquine sottoposte alla votazione devono riportare un prezzo di copertina non superiore ai 16 euro) e da sempre rivolto al coinvolgimento popolare. Con pieno rispetto dell’idea originaria del Circolo culturale “Riviera delle Palme”, nato nel 1982 su iniziativa di Giuseppe Lupi per diffondere la lettura, i libri concorrenti vengono distribuiti tra la popolazione e gli studenti vengono coinvolti tutto l’anno nell’approssimarsi dell’evento. I vincitori sono risultati infatti tali a esito delle votazioni che hanno interessato sei fasce di lettori-elettori: la giuria nazionale – composta da personalità della cultura e del mondo accademico: prof. Uberto Crescenti, (Presidente) docente e già rettore dell’Università “G. D’Annunzio” di Chieti-Pescara; prof.ssa Eide Spedicato Jenco, docente presso Università “G. D’Annunzio”; prof. Gastone Mosci, docente presso Università di Urbino; dott. Alberto Sensini, già editorialista del Corriere della Sera e del Resto del Carlino, già direttore della Nazione – gli studenti delle scuole medie superiori del Territorio, docenti dei medesimi istituti scolastici, i soci del Circolo culturale Riviera delle Palme, i comitati di quartiere della città marchigiana, gli acquirenti delle opere finaliste presso l’apposita mostra mercato.
Il Circolo Riviera delle Palme, prima ancora che altri premi letterari come il Bancarella e il Campiello si orientassero nella stessa direzione, ha creato uno spazio più stimolante per i giovani, consentendo agli studenti degli istituti superiori un protagonismo nella scrittura, attraverso un concorso parallelo, oltre a coinvolgerli nella lettura delle opere in concorso nel premio nazionale per la Saggistica e la Narrativa in edizione economica (già Tascabile).
In concomitanza con la cerimonia di premiazione, sarà assegnata anche la Borsa di studio annuale, voluta dalla famiglia e intitolata a Giuseppe Lupi, allo studente delle scuole medie superiori di San Benedetto del Tronto che si è distinto per il miglior elaborato nell’apposito Concorso indetto dal Circolo dedicato ai giovani.
Oltre al Premio letterario “Riviera delle Palme per la saggistica e la narrativa in edizione economica” (già Premio del Libro Tascabile), il Circolo culturale “Riviera delle Palme” organizza il Festival Internazionale della Poesia, i Caffè filosofici, edita la rivista di informazione e cultura “Riviera delle Palme”, organizza incontri e convegni culturali.

 

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?