A Ragusa tra libri e barocco torna “A tutto Volume”

imageDal 17 al 19 giugno appuntamento con la settima edizione di “A tutto volume”, rassegna letteraria nella bellissima città di Ragusa, capitale del barocco siciliano e patrimonio dell’Unesco.
Per tre giorni le strade, le piazze, i palazzi storici e alcuni luoghi normalmente non destinati a iniziative culturali accoglieranno incontri, conversazioni e reading con più di trenta autori di spicco del panorama editoriale italiano e internazionale. Gli eventi si svolgeranno in diversi punti del centro storico di Ragusa Superiore – la città nuova ricostruita dopo il terremoto – intorno alla Cattedrale di San Giovanni Battista e di Ibla – il quartiere antico dall’anima barocca – tra Piazza Duomo, la chiesa di San Vincenzo Ferreri, Piazza Pola e i Giardini Iblei.
Tra gli ospiti Giancarlo Caselli, Paolo Di Paolo, Diego De Silva, Antonio Pascale, Salvatore Settis, Gianni Vattimo, Ninni Bruschetta e Gualtiero Marchesi.
L’apertura sarà affidata al giornalista e saggista Corrado Augias che inviterà il pubblico a un confronto sulla figura di Gesù. La chiusura coinvolgerà lo scrittore e archeologo Valerio Massimo Manfredi con un viaggio tra le meraviglie del mondo antico. Spazio anche quest’anno alla letteratura per bambini e ragazzi che vedrà tra i protagonisti Alessandro Sanna, uno degli illustratori italiani più rinomati.
Ideata, organizzata e promossa dalla Fondazione degli Archi, patrocinata e sostenuta dal Comune di Ragusa, dalla Camera di Commercio di Ragusa e da importanti partner privati, la rassegna prosegue anche grazie a una forte spinta “popolare”. Da quattro edizioni, infatti, il “Comitato per A Tutto Volume”, costituito da un gruppo di cittadini e cittadine ragusani, collabora attivamente all’organizzazione della manifestazione. “A Tutto Volume” cresce anche grazie alla capacità e alla volontà di fare rete con altre manifestazioni letterarie del territorio nazionale come “La fiera delle parole”, che si tiene a Padova da circa dieci anni.
A “Tutto Volume” coniuga sin dalla prima edizione bellezza architettonica e naturalistica, fascino dei libri e buona tavola con la presenza di ben tre chef stellati in città. Il territorio ibleo del resto, oltre ad aver dato i natali a Gesualdo Bufalino e Salvatore Quasimodo è noto in tutto il mondo per le sue eccellenze enogastronomiche.
Nel programma del festival è inserita anche la sezione Extra Volume che darà spazio, in modo spontaneo, al fermento culturale del territorio.
Anche quest’anno “Gli Amanti dei Libri” vivranno intensamente questo weekend dedicato alla cultura, alla musica e allo spettacolo, offrendo ai lettori e ai followers una finestra aperta sul festival e novità tutte da scoprire.

Info: www.atuttovolume.org

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?