Una splendida notte stellata – Jimmy Liao

Titolo: Una splendida notte stellata
Autore: Liao Jimmy
Casa Editrice: Edizioni Gruppo Abele
Genere: libro illustrato
Traduttore: Silvia Torchio
Pagine: 143
Prezzo: 22.00 €

Si resta incantati leggendo Una splendida notte stellata: l’arte di Jimmy Liao di rendere in disegni vari spaccati di vita quotidiana e importanti emozioni conduce per mano il lettore dentro un nuovo mondo in cui i particolari e la forza del colore giocano un ruolo primario. Questo è uno di quei libri che, una volta terminato, si riprende in mano per il puro piacere di sfogliarlo e immergersi in quelle suggestive illustrazioni. Edito in Italia da Edizioni Gruppo Abele e inserito in una collana per bambini che raccoglie anche altri precedenti lavori dell’illustratore di Taipei, il libro tratta in modo semplice ma profondo grandi temi: gli affetti, la solitudine, il sogno, l’amicizia e la ricerca.

La voce narrante è quella di una ragazzina che racconta le tappe importanti di un anno della sua vita. La prima pagina, completamente nera quasi come fosse un sipario, lascia il posto poi a un susseguirsi di sfumature che traducono in immagini eventi e emozioni: le giornate in montagna dai nonni e il rientro in città dai genitori, l’esigenza di rifugiarsi nella propria camera e l’arrivo di un piccolo gatto, il senso di solitudine dovuto alla mancanza di amiche e le difficoltà a scuola con compagne che la vogliono intimidire, la voglia di conoscere il mondo intorno a sé e poi la morte del nonno proprio la notte di Natale. Ma tutto cambia quando la piccola conosce un nuovo compagno di scuola, schivo e considerato strano dagli altri: uniti dalla stessa sensibilità, i ragazzi iniziano a raccontarsi e a condividere silenziose passeggiate e gite in campagna che poco per volta li portano ai confini di mondi magici fino a decidere la fuga. A questo punto l’autore ha scelto di lasciare che le immagini fossero le uniche protagoniste: non ci sono parole per descrivere quei momenti di evasione che aiutano i protagonisti a sentire insieme la pienezza del tempo e a gustare il mondo naturale in libertà. Il nonno, tuttavia, resta un compagno di viaggio invisibile che suggerisce pensieri e abita ricordi molto concreti. Tornati a casa, lei deve trascorrere un periodo in ospedale e al rientro a scuola scopre che l’amico ha lasciato la città ma la consapevolezza e la ricchezza del vissuto mitiga la tristezza: “Non l’ho mai più rivisto, ma ricorderò sempre quell’estate e il suo cielo stellato, così splendente e solitario” (pag.139).

Con prefazione di Tomaso Montanari, docente di storia dell’arte all’Università di Napoli, la storia è puntellata di riferimenti a grandi capolavori: in diverse tavole Jimmy Liao ha infatti voluto riprodurre “copie” di alcuni quadri il cui significato completa la narrazione. Si trova così La notte stellata di Vincent Van Gogh, il cui significato indica quasi una svolta per la protagonista che osservando un cielo pieno di stelle, proprio come spesso faceva il nonno, ritrova il senso delle cose e l’armonia; vi sono poi diverse opere di René Magritte: La Tomba dei Lottatori, Gli Amanti (inserito proprio nella pagina in cui si racconta la mancanza di dialogo tra i genitori), La scoperta del Fuoco e La Grande Guerra. “Leggendo un libro come questo i bambini e i ragazzi, cittadini del futuro, possono scoprire che l’arte serve proprio a questo (…) al pieno sviluppo della persona umana. Serve a farci tutti uguali: uguali anche nella possibilità di comunicare con il mondo” (pag.7).

Un libro indirizzato ai bambini capace di affascinare e far riflettere anche i grandi. Scalda il cuore e resta impresso, si consiglia un’immersione profonda e senza fretta tra le pagine.

* in libreria dal 13 novembre

 

1

Acquista subito

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?