L’orso che venne dalla montagna – William Kotzwinkle

Titolo: L'orso che venne dalla montagna
Autore: Kotzwinkle William
Casa Editrice: Zero91 Edizioni
Genere: Fantasy, letteratura per ragazzi
Pagine: 269
Prezzo: 17

L’orso che venne dalla montagna “è il nuovo Hemingway”.

Un efficace connubio di umorismo e favola presenta boscaioli involuti e donne pelose all’odore di cherosene del Maine, accademici depressi e accademici in carriera, nevrotici protagonisti e motori del mondo dell’editoria e dello star system, aspiranti politici nonché piccole e buffe comparse urbane.

Le foreste immense e isolate e…
la vita semplice e quindi più vera del Maine sono il luogo ideale per il ritiro creativo di Arthur Bramhall, professore universitario frustrato alle prese col suo bestseller dei bestseller a misura di donna, futuro passpartout per una nuova vita di successi e agio.

“«Ascoltami, Arthur. Ti ho portato una copia del mio Qualificativi qualificati in Frost. È solo una bozza ma contiene già i punti salienti. Può fornire parecchi spunti per ulteriori ricerche.»
Bramhall annusò l’odore di autocompiacimento accademico che emanava Settlemire, l’odore di mosche morte appoggiate sul davanzale della finestra di una soffitta.”

A New York, ad usufruire dei lussi da scrittore del momento, si catapulta invece il furbo orso: compreso il valore del manoscritto che casualmente gli capita tra le zampe, decide di attraversare le montagne che lo separano dalla Grande Mela per presentare il suo libro meraviglioso.

Dalla parlata essenziale ed incisiva, l’orso è forte, burbero, anticonformista e stravagante quanto basta come nella migliore tradizione dell’artista intellettuale ed eccentrico. Grazie ad un incondizionato sostegno dei suoi acuti agenti letterari e cinematografici e pubblicitari, l’orso Hal Jam può raggiungere il suo personale dolce e profumato Sogno Americano.

Il retrogusto tuttavia pare amaro:

“Ho fatto accadere tutto ciò” disse tra sé e sé “perché ero nel posto giusto al momento giusto. L’occasione è arrivata dentro una valigetta e io l’ho colta. Non mi sono guardato mai alle spalle.”

Il romanzo è divertente mantenendo il tiro man mano che si susseguono le scenette. Ed è ancor più godibile quando s’apprende che Kotzwinkle (romanziere per adulti e bambini e sceneggiatore) vive proprio su un’isola lungo le coste del Maine, terra natale di numerosi scrittori tra cui il celebre Stephen King.
Insomma, si tratta di un gioiellino editoriale, a partire dalla copertina dell’artista Peter de Sève, già illustratore per The New Yorker e creatore dei personaggi cinematografici tra cui quelli dell’Era Glaciale, Mulan, Bug’s Life, Tarzan e Alla ricerca di Nemo.

0

Ti potrebbero interessare...

  • Ferdinando

    Bella recensione, mi ha fatto venir voglia di leggere il libro!

Login

Lost your password?