l’Incubatore fa sold out e si internazionalizza

C’è anche un premio Nobel sullo scaffale dell’Incubatore, il progetto del Salone rivolto alle case editrici con meno di 24 mesi di vita e non legate a grandi gruppi editoriali. Tra gli autori proposti da nonostante edizioni, giovane casa editrice triestina, c’è infatti Claude Simon, scrittore francese vincitore del premio Nobel nel 1985 e scomparso nel 2005, con l’opera L’Erba. Sono andati tutti esauriti gli spazi del Padiglione 1 riservati all’Incubatore, giunto quest’anno all’ottava edizione: 23 le case editrici protagoniste, provenienti non solo da tutta Italia -­‐ da Roma a Trieste, da Milano a Salerno, da Arezzo a Cagliari -­‐ ma anche dall’Europa: è il caso della parigina meme publisher e della irlandese Libro Aperto International Publishing, che quest’anno torna all’Incubatore dopo l’esperienza del 2013. Seconda partecipazione consecutiva anche per EKT – Edikit e Marco Saya Edizioni, che ripetono l’esperienza della passata edizione grazie alla nuova formula dell’area. Da quest’anno, infatti, i partecipanti del 2013 che non hanno ancora superato i due anni di vita possono tornare a far parte dell’Incubatore. Torna il ciclo di appuntamenti Striscia Business, tavole rotonde organizzate in Sala Incubatore in cui gli editori esordienti hanno l’opportunità di un confronto diretto con i professionisti del settore per individuare le strategie migliori per farsi strada nel mercato editoriale. Quattro gli appuntamenti in programma quest’anno: il primo, novità del 2014, è quello con gli uffici stampa indipendenti specializzati nella promozione di opere editoriali, come Maddalena Cazzaniga di Babel Agency, e con gli addetti stampa di importanti case editrici nazionali, come Fiammetta Biancatelli di Del Vecchio Editore, Elena Giacchino di Gallucci Editore e Alex Pietrogiacomi di Giulio Perrone Editore. L’obiettivo è illustrare a un giovane editore l’importanza dell’ufficio stampa nella generale strategia di comunicazione di una casa editrice. Gli altri appuntamenti business sono: con editori indipendenti affermati a livello nazionale, come Del Vecchio Editore, Marcos y Marcos, Hacca ed Edizioni Sur; con le librerie indipendenti, come la romana Altroquando, la torinese Therèse e l’eporediese La Galleria del Libro; una tavola rotonda per discutere dei metodi e dei canali di distribuzione digitale per i piccoli editori, in collaborazione con Aib Piemonte – Associazione Italiana Biblioteche. 

Qui di seguito le case editrici dell’Incubatore 2014:

Sillabe di Sale Editore – Condove (To)

26lettereEdizioni-Latina

memepublishers-Parigi

Deleyvaeditore-Monza

LaPettirossoEditore–Cagliari

GlifoEdizioni–Palermo.

BrigantiaEditrice–Carini(PA)

Orthotes-Salerno.

Edizioni6pollici:parolecoltenell’etere–Prato

LibreEdizioniDigitali–Torino

DivinafolliaEdizioni–Caravaggio(BG)

GolemEdizioni–Torino.

nonostanteedizioni–Trieste.

MarcoSayaEdizioni-Milano

AviationCollectablesCompany–Torino

LeimaEdizioni–Palermo

GorillaSapiensEdizioni–Roma

EKT–Brescia

DunwichEdizioni–Roma

DDLab-Torino

LibroApertoInternationalPublishing–Irlanda

 

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?