Libri e cinema, il connubio continua nel 2014

Il mondo cinematografico ormai ci ha abituato a lanciare film rapiti da bibliografie o adattamenti di celebri romanzi per il maxi schermo. Il 2014 non sarà esente da questo trend che seppur denoti una certa mancanza d’idee, dall’altro fa vivere storie di pagine d’inchiostro attraverso i volti dei divi di Hollywood.

Cavalcando l’onda dei grandi successi dei Blockbuster tratti dai fumetti della Marvel, arriveranno i sequel di Captain America, Spiderman e l’ennesimo capitolo dei mutanti X-Men.  Anche i manga giapponesi sono finiti in pellicola, dopo Captain Harlock perfino Black Butler si prepara al grande salto. Tra i titoli più attesi di gennaio il nuovo capolavoro di Martin Scorsese The wolf of Wall Street, adattamento dell’autobiografia di Belford Jordan edito da Rizzoli, che vede Leonardo di Caprio vestire i panni di un giovane broker divenuto poco più che ventenne miliardario inghiottito in un vortice di soldi sporchi, droga e prostitute. George Clooney ha subito invece il fascino di Monuments men. Eroi alleati, ladri nazisti e la più grande caccia al tesoro della storia pubblicato lo scorso anno da Sperling & Kupfer, tanto da produrne un film in uscita a febbraio accompagnato da un cast stellare (Matt Damon, John Goodman, Bill Murray e lo stesso Clooney). Qui un gruppo di secchioni viene spedito in Europa durante la seconda guerra mondiale con il compito di recuperare e salvare tutte le opere d’arte in circolazione.

 Finita l’epopea Twilight di Stephenie Meyer il testimone passa a Vampire Academy, fantasy ripreso dai sei volumi di Richelle Mead pubblicati in Italia da Rizzoli. L’uscita non è ancora stata programmata, ma si prevede un successo di teenagers appassionati alle love story tra vampiri ed esseri umani. A marzo tornerà di gran carriera sullo schermo l’inglese Nick Hornby dopo i successi di Febbre a 90, Alta fedeltà e About a boy, con il suo nuovo lavoro edito da Guanda Non buttiamoci giù. Quattro sgangherati sconosciuti si ritrovano per caso insieme sulla cima del grattacielo più alto di Londra con l’intento di suicidarsi, questo è l’inizio di esilaranti avventure e incroci particolari.

 Un mondo futuristico dove le persone sono divise per carattere e personalità è l’ambientazione scelta da Veronica Roth (De Agostini) nel suo bestseller Divergent, pronto a riempire le sale per i seguaci degli action-fantasy sempre in marzo. Assieme a tutta questa fantascienza arriverà Colpa delle stelle, dramma su due adolescenti innamorati affetti da cancro tratto dall’omonimo libro di John Green per Rizzoli. Un giorno come tanti (Piemme) di Joyce Maynard ha ispirato Labor day con Kate Wislet nel ruolo della mamma single depressa e Josh Brolin in quella dell’evaso sequestratore.

In estate la commedia farà da padrona con Oprah Winfrey e Steven Spilberg con l’adattamento del libro pubblicato da Neri Pozza, Madame Mallory e il piccolo chef indiano.

Settembre e ottobre saranno i mesi dello scrittore Gillian Flynn con due sue opere tramutate in lungometraggi: L’amore bugiardo (Rizzoli) vero caso editoriale del 2013 con protagonista Ben Affleck e Nei luoghi oscuri (Piemme) Dark Places dove al centro c’è una donna con gravi problemi psicologici che ha visto la sua famiglia morire massacrata.

Una vasta scelta per tutti coloro che amano leggere e allo stesso tempo desiderano vedere convertite le loro aspettative nei cinema di tutta la nostra penisola.

Fonte GDL

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?