Il Festival de la Fiction Française arriva in Italia

Dopo il successo dell’edizione passata, torna in Italia il Festival de la Fiction Française 2013, il Festival della Narrativa Francese. L’evento, organizzato dall’Ambasciata di Francia in Italia e dall’Insitut Français Italia, si svolgerà dal 26 febbraio al 9 marzo: in questi giorni saranno previsti 45 incontri con importanti scrittori francesi in 16 città italiane: Bari, Bologna, Catania, Firenze, Genova, Messina, Milano, Napoli, Padova, Palermo, Pisa, Roma, Salerno, Torino, Venezia e Verona. Sono 19 gli autori francofoni invitati a partecipare a quest’edizione: Mathieu Belezi, Philippe Claudel, Philippe Djian, Mathias Enard, Timothée de Fombelle, Michèle Halberstadt, Stéphanie Hochet, Yasmina Khadra, Dany Laferrière, Fouad Laroui, Antoine Laurain, Michel Le Bris, Hélène Lenoir, Mathieu Lindon, Caroline Lunoir, Amin Maalouf, Jean-Christophe Rufin, Philippe Vilain.

Come apertura della manifestazione il 26 febbraio, a Palazzo Farnese a Roma, si terrà una serata eccezionale con ospiti Amin Maalouf e Michel Le Bris durante la quale si assisterà alla performance inedita in Italia “Conduit d’aération” o “un’iper-narrazione da esplorare sotto forma d’installazione collegiale”

L’obiettivo del Festival, a cui collaborano le librerie Feltrinelli, è quello di presentare “dal vivo” la letteratura francese più contemporanea, per esplorare tutte le sue sfaccettature: sperimentazioni letterarie, scrittura popolare, letteratura generale e di genere, letteratura per adulti e per i giovani. Per meglio presentare questo eclettismo, gli incontri non saranno semplici presentazioni da parte degli autori, ma vere e proprie conversazioni tra scrittori francesi, moderatori italiani e il pubblico stesso.

Tra le case editrici a cui il Festival riserva ampio spazio, troviamo: Bompiani, Rizzoli, Dalai, Ponte alle grazie, San Paolo, Atmosphere, Marsilio, Voland , Clichy , E/O, Fazi, Gremese, ma anche realtà nate da poco come 66th and 2nd, che dedica particolare attenzione alla letteratura francofona, Del Vecchio e L’Orma.

Per tutti gli eventi, l’ingresso è libero fino ad esaurimento posti, tranne quelli a Palazzo Farnese (iscrizione obbligatoria).

Il programma completo della manifestazione sarà presentato in conferenza stampa a Febbraio, a Palazzo Farnese.

0

Ti potrebbero interessare...

Login