Novità in uscita nella settimana dall’ 11 al 17 febbraio

Romanzi

San Francisco, anni Cinquanta. Jim Briskin è uno speaker radiofonico di successo che non riesce a lasciarsi definitivamente alle spalle il rapporto con la sua ex moglie Patricia. Art Emmanual è un assiduo ascoltatore del programma di Jim e vive in un seminterrato insieme a sua moglie Rachael, da cui sta per avere un bambino. Vite il cui unico punto di contatto è la voce di una radio si intersecano in occasione di una cena a casa della giovane coppia, durante la quale ciò che resta delle macerie del matrimonio di Jim e Patricia – la loro distruttiva interdipendenza, quel destino di perdizione che, inesorabile, li accomuna – finirà per contagiare le ‘normali’ esistenze dei due ragazzi. Art sarà sedotto dalla donna e si ritroverà invischiato in una relazione che screditerà entrambi, mentre Rachel seguirà Jim in Messico, affidando all’uomo la propria vita e quella del bambino che ha in grembo. Fanno da sfondo le insicurezze dell’America del Dopoguerra, di due generazioni in cerca di nuovi punti di riferimento e separate da una distanza netta, nella quale Philip K. Dick colloca con notevole capacità immaginifica personaggi improbabili e incoerenti. Alla fine, l’unica via per Jim e Pat sarà quella di tornare sui propri passi, rinnegando gran parte della loro esistenza e segnando la propria sconfitta.

“Il cerchio del robot” di Philip K. Dick. Dal 14 febbraio in libreria. Fanucci editore.

 

Dopo il successo di Segreto inconfessabile, un nuovo romanzo erotico al punto giusto. Quando l’agente dell’FBI e migliore amica di Tara Jacobs scompare nel nulla mentre indaga su un giro di prostituzione, Tara decide di andare sotto copertura in un night club molto particolare. Nessun uomo può sottomettere una donna come Tara… almeno fino a quando non incontra un individuo che prende il controllo della scena e le fa accelerare il battito cardiaco. Peccato che sia anche l’uomo che le ha rubato gli anni migliori e l’innocenza tanti anni prima, e che lei ha sempre pensato di non poter mai perdonare. Logan Edgington è infatti l’unico in grado di proteggerla e allo stesso tempo di guidarla in quel mondo sconosciuto e pericoloso dove il piacere e il dolore si mescolano. Un tempo dovette abbandonarla per salvarle la vita, ma questa volta non la lascerà andare per nessun motivo…

“Desiderio inconfessabile” di Shayla Black. Dal 14 febbraio in libreria.  LeggerEditore.

 

La geniale professoressa di fisica Jane Darlington passa il suo trentaquattresimo compleanno in lacrime. Vorrebbe un figlio, ma non un marito; da sempre infatti la sua grande intelligenza spaventa gli uomini e trovare un candidato adatto al compito non è semplice. Cal Bonner, leggendario seduttore e giocatore di football dei Chicago Stars, non particolarmente acuto, le sembra la scelta perfetta. Jane allora entra in azione, ma rimarrà molto sorpresa: il generoso Cal non assomiglia per nulla all’individuo superficiale che si aspettava e soprattutto non è affatto disposto a farsi usare e poi scaricare. Come potrà un determinato campione di football interferire nella vita e nei piani di una professoressa un po’ speciale che non si è mai, ma proprio mai, innamorata? Con un sacco di onestà, comprensione e molto, molto umorismo…

“E se fosse lui quello giusto?” di Susan Elizabeth Phillips. Dal 14 febbraio in libreria. LeggerEditore.

 

Luca Lazzarini detto Lazzaro ha ventisei anni, un’auto a metano e un sacco di problemi. Vive in un paesino nella nebbiosa pianura bolognese, è ancora vergine, non proprio bello e di una timidezza patologica. Vivacchia Luca, lavora a testa bassa per dimenticare i suoi insuccessi, le sue serate sono fatte di pochi amici fidati e qualche partitella a carte con i vecchietti del circolo Arci. Un fratello ritardato di cui vergognarsi e una ma- dre che ancora non gli ha perdonato di essersene andato di casa completano il quadro. Una vita senza colore, la sua, nell’attesa del grande amore. Ma di tempo Luca non ne ha più. Una brutta tosse trascurata, lunghe analisi mediche e una diagnosi che non lascia scampo. Insieme all’angoscia e alla paura arriva, però, anche la fede e ha la voce di Don Edoardo, il sacerdote degli anni del catechismo, perso di vista da anni. Ed è questo incontro a far nascere in Lazzaro il desiderio di voler dare un senso al tempo che gli rimane. E così, anche l’incontro con Anna, prostituta dal viso bellissimo e dall’atroce passato, riesce a fargli superare definitivamente la paura di vivere e di morire.

“Sia fatta la tua volontà” di Stefano Baldi. Dal 14 febbraio in libreria. Newton Compton editori.

 

Siamo nel 1966 e Anne Wiazemsky, nipote del celebre François Mauriac, è una studentessa all’ultimo anno di liceo, reduce dalla sua prima esperienza come attrice che le ha fatto intravedere un modo di vivere radicalmente diverso da quello dell’alta borghesia da cui proviene. Il fascino del cinema è per Anne così forte che un giorno di giugno, dopo aver visto un film di Jean-Luc Godard, gli scrive una lettera dichiarando di amare il film e l’uomo che l’ha creato. Inizia così, per un colpo di testa adolescenziale, la storia d’amore tra una ragazzina ancora minorenne e il guru della Nouvelle Vague, più anziano di lei di ben 17 anni. Un amore che dovrà fare i conti con le incertezze di Anne, l’ostilità dei familiari, e la morbosa curiosità della stampa scandalistica, sullo sfondo di una Francia sull’orlo della rivoluzione giovanile del ‘68. Tutti i personaggi che hanno fatto un’epoca (come il critico cinematografico François Cournot, il filosofo Francis Jeanson, il dissidente senegalese Omar Diop, Antoine Gallimard, l’erede della celebre dinastia editoriale, il regista François Truffaut…) ruotano attorno a questo amore difficile in cui Anne combatterà la sua battaglia di emancipazione e modernità per affermarsi come donna.

“Un anno cruciale” di Anne Wiazemsky. Dal 15 febbraio in libreria. E/O editore.

 

In un romanzo coraggioso e sorretto da una scrittura formidabile per originalità e poesia, Viola Di Grado racconta la storia di un suicidio e di ciò che lo segue. Una folgorante invenzione della vita dopo la morte: la nostalgia, l’amore, la frequentazione “fantasmatica” delle persone care, la solitudine e l’incomunicabilità, in un aldilà cupo e ribollente, senza pelle e senza sensi, dominato da una natura crudele, che sfalda i corpi, ma anche da una vita ostinata che a questa morte si sottrae. Si rimane seriamente scossi da questa lettura, in cui Di Grado conferma appieno la sua unicità. Un romanzo che fa paura: la  disgregazione dei corpi, la sopravvivenza dell’“anima”, la tristezza e il rimpianto per la vita che non riesce a ricomporsi ma continua a incedere e spiare, vagando in un mondo deserto ma affollato, dove i vivi non possono più vederti e sentirti ma i morti restano all’erta, impauriti, in ascolto. Un romanzo sulla morte e sulla “vita-dopo-la-morte” innovativo e conturbante, la conferma evidente di uno dei maggiori talenti della narrativa di questi anni.

“Cuore cavo” di Viola Di Grado. Dal 15 febbraio in libreria. E/O editore.

 

Saggi

Siamo entrati in un’epoca di rivolgimenti politici e sociali cui mai avremmo creduto di poter assistere, un’epoca segnata dalla ripresa delle lotte di emancipazione su scala generale – si pensi alla Primavera araba e al movimento Occupy – ma anche dal ridestarsi di potenti forze antidemocratiche: il sentimento xenofobo e integralista che dilaga in Europa, e che è sfociato nella follia omicida di Breivik, autore della strage di Utoya; i governi «politicamente neutri» dei tecnici in Italia,Grecia e Spagna, senza escludere la riedizione dell’ossimoro contemporaneo per eccellenza, ossia la guerra umanitaria (in Libia). È stato un anno sognato pericolosamente, in cui agli straordinari slanci di partecipazione democratica hanno fatto da controcanto le misure di iniquo «risanamento» imposte alla collettività dai sicari dell’economia. Slavoj Žižek ci propone un’attenta e originale lettura di questi eventi, unitamente all’esame di alcuni tra i più significativi fenomeni culturali del momento, per fare luce sull’«antagonismo centrale del capitalismo contemporaneo».Abbinando il giudizio appassionato del militante politico al contegno filosofico del critico dell’ideologia, Žižek cerca di rispondere alla domanda cruciale del nostro tempo: come possiamo combattere il sistema senza contribuire, involontariamente, al suo rafforzamento?

“Un anno sognato pericolosamente” di Slavoj Žižek. Dal 14 febbraio in libreria. Ponte alle Grazie editore.

 

Fantasy

MacKayla Lane si trova nuda sul freddo pavimento di pietra di una chiesa, in balia del Signore Domine che un tempo ha giurato di uccidere. Lontana da casa, incapace di controllare i suoi appetiti sessuali, MacKayla è ora completamente irretita dall’incantesimo del Signore Domine… Lui le ha rubato il passato, ma lei non permetterà mai che l’assassino di sua sorella possa rubarle anche il futuro. Eppure, neanche il più potente tra i veggenti può competere con il Signore Domine, che ha scatenato in Mac un insaziabile desiderio sessuale che la consuma. Solo le parole misteriose del diario di Alina possono salvarla. Mentre i suoi nuovi genitori sono scomparsi e la vita dei suoi cari è sotto assedio, Mac sta per trovarsi faccia a faccia con una sconvolgente verità su sé stessa… e sul mondo che pensava di conoscere.

“Alla ricerca dell’ultima verità” di Karen Marie Moning. Dal 14 febbraio in libreria. LeggerEditore.

 

Nella Londra di fine Ottocento, Talia si muove silenziosa come un gatto e scaltra come una volpe. È molto giovane e molto bella, il che è un indubbio vantaggio nell’esercizio della sua professione, la ladra. Talia però non ruba di tutto, si impossessa solo di quello che la porta più vicino alla soluzione del mistero che avvolge la sua vita. La scomparsa di suo padre. La risposta che troverà, però, fra nebbie e vapori, ingranaggi e corsetti, sarà una scoperta tanto sconvolgente quanto raccapricciante, nascosta gelosamente dentro una teca di cristallo.

“Il sogno della bella addormentata” di Luca Centi. Dal 12 febbraio in libreria. Piemme editore.

 

Abbracciarsi, tenersi per mano, baciarsi: sono gesti quotidiani che scandiscono e consolidano ogni relazione, ma per Amelia e Joshua sono un desiderio irrealizzabile. Perché Amelia è un fantasma, un’anima inquieta, legata alle acque scure del fiume in cui è affogata dieci anni prima, e non può nemmeno sfiorare il suo adorato Joshua senza che la sua evanescente figura svanisca nel nulla. E, per quanto le sia difficile ammetterlo, Amelia sa di non poter continuare così: non può condannare il ragazzo che ama a un’esistenza di sacrifici. Deve lasciarlo. Ma quello che lei non sa è che Joshua è determinato a sovvertire le leggi stesse dell’universo. Pur di coronare il loro sogno d’amore, infatti, il giovane è disposto ad affrontare ogni sacrificio, anche a mettere la propria vita nelle mani di una potentissima sacerdotessa voodoo di New Orleans, l’unica in grado di celebrare un antico rituale per risvegliare i morti. Un rituale proibito e pericolosissimo che potrebbe distruggere le anime dei due innamorati…

“Dove finisce il buio” di Tara Hudson. Dal 14 febbraio in libreria. Nord editore.

 

Ragazzi

Finalmente in Cornovaglia è arrivata l’estate, e quindi anche le vacanze. Minerva Ravi e Thomasina possono concentrarsi sull’enigma della piccola chiave d’oro che hanno trovato a Villa Lucertola. La chiave serve per aprire la porta della Città dei Predoni del mare, dove è nascosto un favoloso tesoro e dove, forse, Minerva potrà trovare qualche indizio sui suoi veri genitori… Ma dove si nasconde la porta di accesso alla Città dei Predoni?  Una cosa è certa: in questo angolo tranquillo della Cornovaglia i misteri non mancano mai!

“La città delle lucertole” di Minerva Mint. Dal 12 febbraio in libreria. Piemme editore.

 

 

 

Varia

“Sono stato io ad aprire agli inquirenti il libro della ’ndrangheta.” Questa è la storia dell’uomo che per primo ha raccontato l’infiltrazione della ’ndrangheta nel Nordovest d’Italia, in particolare in Piemonte e in Liguria. Si chiama Rocco Varacalli, la sua è un’epopea criminale che inizia in Calabria e finisce a Torino. Nel mezzo scorre una vita violenta, qui raccontata in prima persona e dall’interno dell’organizzazione.Più volte arrestato,Varacalli è stato condannato per traffico di stupefacenti. Dodici anni di militanza che gli hanno valso contatti di primissimo livello nell’onorata società, fino alla decisione di diventare testimone di giustizia. La sua confessione è diventata l’architrave dell’inchiesta Minotauro che nel giugno 2011 ha portato all’arresto di 150 persone e al coinvolgimento di politici, assessori, consiglieri regionali e imprenditori. Varacalli racconta tutto: la scelta di pentirsi, le pressioni della famiglia, il disconoscimento, le minacce, le stragi e gli omicidi. E come funziona l’organizzazione. La sua testimonianza, giudicata attendibile da almeno due sentenze, è drammatica. Ora politici e amministratori non possono più far finta di niente e dire: io non sapevo. Troppi si sono fatti usare e hanno usato la malavita calabrese per vincere le loro battaglie personali e guadagnare consenso. Intanto i processi vanno avanti e Varacalli continua a definirsi un morto che cammina.

“Sono un uomo morto” di Federico Monga e Rocco Varacalli. Dal 14 febbraio in libreria. Chiarelettere editore.

 

Perché il mio gatto si comporta così? Che cosa cerca di esprimere? A cosa pensa? I gatti fanno molto, molto più che miagolii, fusa e qualche soffio, ma per le persone è difficile capirli. Il mondo dei gatti però è tutt’altro che misterioso: con le giuste conoscenze, i loro pensieri spesso si possono tradurre in modo chiaro. Con questo libro essenziale, accurato e divertente scoprirete tutti i segreti del mondo felino e tanti consigli pratici per gestire serenamente la convivenza con il vostro micio. Capirete perché i gatti mettono il broncio, quali odori li possono infastidire, perché si acquattano quando vedono un uccello dalla finestra. Ma soprattutto perché continuino a farsi le unghie sulla vostra poltrona preferita! Un manuale accurato e divertente, ricco di consigli pratici per comprendere che cosa pensa, sente e desidera il vostro micio.

“Quello che i gatti non dicono” di Nina Merian. Dal 14 febbraio in libreria. Tea editore.

 

In questo libro, Theresa Cheung propone una collezione di storie vere che mostrano come persone, in momenti di grande dolore e disperazione, abbiano trovato conforto e sollievo grazie all’inaspettato manifestarsi di creature celesti. Nella raccolta, troviamo la storia di una mamma che ha visto un angelo mentre dava alla luce il suo bambino; di una donna salvata dopo aver sognato il figlio, di una vedova che ha trovato conforto grazie all’inaspettata e miracolosa telefonata del marito deceduto; di un bambino salvato dal bacio di un angelo… Racconti di grande intensità, che affrontano il tema della sofferenza, ma che rivelano come nell’oscurità più cupa possa manifestarsi una luce inattesa e splendente in grado di dare speranza, rincuorare e rassicurare.

“Sfiorati da un angelo” di Theresa Cheung. Dal 14 febbraio in libreria. Tea editore.

 

L’avventura, il mare, il pericolo, l’evasione, il coraggio, la meraviglia, l’“altro”. Per generazioni, sui banchi di scuola, nei corridoi grigi, nelle biblioteche di paese o di città, al sicuro sotto le coperte, le pagine di Emilio Salgari hanno fatto sognare, trepidare, viaggiare migliaia di ragazzi. Oggi, a centocinquant’anni dalla nascita del maestro indiscusso della letteratura d’avventura italiana, alcuni di quei ragazzi, un po’ cresciuti e diventati scrittori come il loro mito divorato tra l’infanzia e l’adolescenza, decidono di celebrarlo accettando la sfida di misurarsi con quei personaggi mai dimenticati, quelle esotiche, mirabolanti ambientazioni mai viste, eppure, dove si è stati tante volte. Sono quattordici, sono scrittori, sono entusiasti come bambini e un po’ incoscienti come allora. Sono, in ordine sparso, Carlo Lucarelli, Marco Malvaldi, Marcello Simoni, Alfredo Colitto, Wu Ming, Pino Cacucci, Sergio Altieri, Luca Di Fulvio, Marco Buticchi, Tullio Avoledo, Massimo Carlotto, Mino Milani, Simone Sarasso e Piero Colaprico. “Coraggiosi tigrotti o fratelli della costa” – li chiama Luca Crovi, salgariano mai “guarito” che li ha radunati e ha curato l’antologia assieme a un altro fanatico della letteratura d’avventura, Claudio Gallo -, che al grido di “Saccaroaaaaaaaaa!!!” hanno omaggiato ben contenti capitan Salgari andando “all’arrembaggio di un immaginario che nel tempo avevano già saccheggiato e trasformandolo nel loro personale tesoro letterario”.  Attraverso generi letterari diversi come l’avventura, la fantascienza, il western, il noir, il racconto di formazione, “un omaggio sentito da parte di un gruppo di amici che ha avuto nel tempo un legame speciale con le storie di Emilio Salgari”…

“Cuore di tigre” a cura di Luca Crovi e Claudio Gallo. Dal 12 febbraio in libreria. Piemme editore.

 

Non è ancora iniziato il notiziario delle dieci, ma siete già troppo stanchi per guardarlo; chi riesce a rimanere in piedi fino a quest’ora?! Ogni giorno passato con i bambini sembra una settimana, ogni settimana un mese. Ma a ogni nuovo compleanno, l’infanzia sembra trascorrere alla velocità della luce: un bambino di cinque mesi compie cinque anni in un batter d’occhio, e subito dopo quindici. Le giostrine sospese sui lettini si trasformano in tricicli e, subito dopo, in patenti di guida. E poi, puff! Se ne sono andati. L’alba, il tramonto. Com’è possibile che ci impegniamo tanto per superare giornate folli e caotiche con i nostri figli e che gli anni volino via così veloci? Non pretendo di saper rallentare il tempo, ma ho qualche idea su come massimizzare e ottimizzare le ore che passate con i figli finche dormono ancora nelle loro camerette e potete dare loro una sbirciatina ogni sera prima di andare a letto.

“Genitori senza sensi di colpa” di Harley A. Rotbart. Dal 14 febbraio in libreria. Vallardi editore.

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?