Un cipresso dannunziano per Natale

unnamedUn’idea alternativa ai soliti regali di natale, per aiutare la cultura. Gardone Rivera e il Vittoriale degli italiani, lo scorso 19 settembre, sono stati inondati da una violenta tempesta che ha raso al suolo tutto gli edifici, le vie, le piazze, il teatro all’aperto, i giardini e i corsi d’acqua fatti costruire da Gabriele D’Annunzio tra il 1921 e il 1938. I dieci esemplari di cipressi caduti durante la tempesta hanno dato ispirazione al presidente del Vittoriale, Giordano Bruno Guerri, per la realizzazione di un percorso di autofinanziamento che prevede la vendita di mille sezioni delle fette di albero cadute, come superficie del logo impresso a fuoco del Vittoriale e la frase:

Cipresso dannunziano caduto della tempesta del 19 settembre 2014 e vivo nel ricordo degli amici del Vittoriale” .

Le sezioni del cipresso dannunziano sono state messe in vendita dalla Fondazione del Vittoriale degli Italiani e si collocano in una  fascia di prezzo che va dai 49 euro per le sezioni più grandi ai 25 per quelle più piccole. L’acquisto è disponibile anche online sul sito www.vittoriale.it e, ovviamente, presso il bookshop del Vittoriale. In vista del Natale è un’imperdibile opportunità per collezionisti ed estimatori del poeta, oltre che un’occasione per sostenere la fondazione, museo tra i più visitati d’Italia.  Nel 2010 il Vittoriale è stato privatizzato e, nonostante un vertiginoso calo delle visite, continua la sua attività con 43 dipendenti utilizzando gli utili di bilancio dei musei per migliorare la visita ai fruitori.

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?