Lettori si diventa: Ammaniti e Salani insieme per promuovere la lettura

L’importanza della lettura e della sua promozione è un tema quanto mai attuale, in modo particolare in riferimento ai più giovani. Per questo motivo il Laboratorio di editoria dell’Università Cattolica e Salani, con Regione Lombardia, Creleb e Fondazione Mondadori hanno organizzato un incontro per lanciare un messaggio a favore dei libri per i più piccoli.

Lettori si diventa  è il titolo dell’evento L’importanza della promozione della lettura che si svolgerà  mercoledì 30 ottobre nell’Università Cattolica di Milano (ore 15, nella sede di largo Gemelli 1) ed interverranno lo scrittore Niccolò Ammaniti (il quale sarà inoltre ospite della libreria Vita e Pensiero per incontrare i lettori) presentato da Roberto Cicala, coordinatore dell’evento e docente di Editoria, il presidente Salani Luigi Spagnol, l’assessore regionale all’Istruzione Valentina Aprea, il provveditore Francesco De Sanctis, la responsabile nazionale AIB Ragazzi Patrizia Lucchini, la direttrice della Fondazione Mondadori Luisa Finocchi, oltre alle testimonianze di Giordana Piccinini (Fondazione Hamelin), Simonetta Bitasi (Festivaletteratura), Alice Bigli (libraia, premio Andersen 2013 per la promozione della lettura), Annalisa Strada (scrittrice per ragazzi). Al termine si svolgerà un dibattito finale.

Durante il convegno si affronterà il tema della promozione della lettura tra i più giovani, in special modo tra i bambini delle scuole di primo e secondo grado, rivolgendosi anche agli insegnanti, ai librai, agli autori, alle riviste e a chi della promozione della lettura ha fatto una professione. Si rivolgerà poi l’attenzione alla situazione scolastica e familiare, dove molto spesso lo stimolo alla lettura appare legato ad un compito da svolgere. Si cercherà inoltre di tracciare un primo quadro della situazione e di osservare le soluzioni attuate fino ad ora,  ascoltando esempi  di esperienze virtuose.

Lettori si diventa, con Niccolò Ammaniti come testimonial,  inaugura inoltre una campagna di sensibilizzazione messa in atto dalla casa editrice Salani, la quale in occasione dei sui 150 anni sta progettando una lunga serie di eventi formativi da inserire all’interno dei programmi scolastici, stimolando i più giovani attraverso attività quali laboratori, giochi, incontri con gli autori, performances teatrali.

Condividendo il pensiero di Roald Dahl secondo cui «se riesci a far innamorare i bambini di un libro, o due, o tre, cominceranno a pensare che leggere è un divertimento. Così, forse, da grandi diventeranno dei lettori. E leggere è uno dei piaceri e uno degli strumenti più grandi della nostra vita» e partendo dunque dal presupposto che che l’amore per la lettura sia legato ai libri che leggiamo, la casa editrice condividerà la sua esperienza preparando un elenco di «12 titoli imbattibili, impeccabili, inimitabili» che possano attrarre e  soddisfare tutti i giovani lettori. Questa la lista dei libri: La fabbrica di cioccolato di Roald Dahl, Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare di Luis Sepúlveda, Pippi Calzelunghe di Astrid Lindgren,  L’occhio del lupo di Daniel Pennac, C’è nessuno? di Jostein Gaarder, Skellig di David Almond,  Il trattamento ridarelli di Roddy Doyle, L’isola del tempo perso di Silvana Gandolfi, L’evoluzione di Calpurnia di Jacqueline Kelly, L’autobus del brivido di Van Loon Paul, La storia infinita di Michael Ende, L’isola in via degli uccelli di Uri Orlev.

Tra le iniziative previste è compresa la creazione del gioco da tavola Lettori si diventa, destinato a scuole e biblioteche, per unire l’apprendimento ad una attività di gioco. Il gioco sarà scaricabile gratuitamente dal 30 ottobre dal sito Salani.

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?