La Piazza dei libri va avanti: in arrivo Conti e Maraini.

In un momento di crisi per le librerie indipendenti, la città di Firenze reagisce promuovendo iniziative volte ad educare le nuove generazioni a leggere e valorizzare tutto ciò che concerne la lettura.

Per tale motivo in Piazza Repubblica è stata allestita una libreria all’aperto e un salotto letterario con eventi e incontri con gli scrittori. È Piazza dei libri, nata dalla collaborazione delle case editrici fiorentine Mandragora e Clichy, che dal 12 luglio hanno trasformato la piazza in un autentico spazio culturale a vantaggio di cittadini e turisti.

Al centro della piazza è stata dunque allestita una sorta di libreria temporanea, gestita dagli ex-librai della libreria Edison (la storica libreria fiorentina costretta a chiudere verso la fine del 2012) e aperto tutti i giorni dalle 10 a mezzanotte,  nella quale è possibile acquistare  libri pubblicati da case editrici nazionali e locali. Ma non solo. Al suo interno si svolge un salotto letterario ricco di eventi ed incontri con gli autori e dove gli interessati potranno proporre idee, proposte ed iniziative.

Dato il grande successo dell’iniziativa, il comune di Firenze ha confermato una ulteriore proroga per La Piazza dei Libri, prolungandone la permanenza fino alla mezzanotte  del 23 dicembre 2013.

Fino ad ora i  lettori hanno manifestato una calorosa accoglienza per il progetto delle due case editrici, partecipando numerosi anche alle presentazioni dei vari scrittori che si sono avvicendati, tra cui Marco Malvaldi, Francesco Recami, Umberto Veronesi e Massimo Cacciari, toccando il picco il 5 ottobre con Daniel Pennac.

Gli incontri con gli autori proseguiranno fino a dicembre e molti sono i nomi di coloro che hanno già confermato la loro presenza, come Carlo Conti (che interverrà sabato 9 novembre per presentare il suo libro Cosa resterà dei migliori anni), Dacia Maraini (13 novembre), Vanni Santoni, Raoul Bruni e Alessandro Raveggi (27 novembre), Marco Pesatori (4 dicembre), Giorgio Dell’Arti (12 dicembre).

0

Ti potrebbero interessare...

Login