La paura – Francesca Bertuzzi

Titolo: La paura
Autore: Bertuzzi Francesca
Genere: Giallo & Thriller
Pagine: 346
Prezzo: 9.90 €

 

Giuditta è una ragazza che ha deciso di liberarsi della sua vita, prima che sia la vita stessa a spirare via da lei. Pensa che il mondo non abbia più niente da offrirle. Ma nella notte che doveva segnare il suo addio, la sua esistenza verrà sconvolta in modo indelebile.

Giuditta viene stordita e rapita, ritrovandosi legata in un capanno isolato in compagnia della sconosciuta ragazza con cui aveva passato gli ultimi istanti prima del rapimento, momenti passati a bere in un bar.

Ben presto si renderanno conto di essere vittime di un sadico torturatore che non tarderà ad infierire sulla compagna di Giuditta, riducendola dapprima in fin di vita e poi uccidendola. Per la sopravvissuta la fine sembra ormai vicina, ma sorprendentemente un giorno si trova libera di fuggire.

“Mi sembrò di essere tornata da un viaggio lunghissimo e mi sentii felice che finalmente fosse finito. Ebbi la sensazione di essere al sicuro. Presto avrei scoperto che mi sbagliavo, mi sbagliavo di grosso”. (Pag 91)

Da quel momento in poi avrà un solo obiettivo: tenere fede alla promessa fatta in punto di morte alla sua compagna di detenzione. Ben presto scoprirà che questo comporta occuparsi di una bambina di cinque anni, Emma. Lungo il suo viaggio sarà accompagnata dal suo salvatore Giò, un uomo sulla sessantina esperto di arti marziali.

“Oh Giò, è un mondo di merda lo sai? Lo sai che non ci sono eroi?Come fai a vivere in un mondo senza eroi?[…]Se vuoi un eroe ragazzina, non cercarlo negli altri: diventalo !” (Pag 213)

Giud sarà costretta a scavare nel passato della ragazza scoprendo  ombre e torbide situazioni sulla sua travagliata vita. Indagherà per capire come proteggere la bambina, per cercare di ricomporre il puzzle di quella assurda e dolorosa notte. Ma qualcosa le sfugge. Non sa di essere ancora in pericolo.

E’ un libro interessante, molto legato ai sentimenti che riesce a suscitare durante la creazione del legame tra i tre improbabili personaggi. Apparentemente con  poco in comune riusciranno a unirsi:  dalla necessità della situazione si arriverà all’affetto vero e tutti saranno pronti a rischiare la vita per gli altri.

Un plauso  per la caratterizzazione della bambina, che riesce a diventare davvero un personaggio centrale e coinvolgente.

0

Acquista subito

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?