“I libri possono volare”.. una mostra della sezione Femminile di San Vittore

Nasce il progetto “I libri possono volare”, una mostra di libri d’artista organizzata a San Vittore e rivolta, su proposta della Camera del lavoro di Milano, alle donne della sezione femminile.

Il progetto prevede tre fasi: per prima una mostra a San Vittore, poi un laboratorio da svolgersi prima dell’estate nel corso del quale le detenute saranno invitate a creare un proprio libro d’artista e, infine, la realizza zione di una mostra, in autunno, alla Camera del lavoro di Milano.

Il titolo della mostra, “Librartarsi”, vuole alludere alla possibilità, attraverso l’arte e la letteratura, di ribaltare il proprio futuro.

Il libro d’artista si ispira al concetto di libro, assumendone spesso, ma non necessariamente, la forma classica che noi conosciamo: diverse artiste ed artisti hanno realizzato libri in forma di fisarmonica, rotoli, scatole o altri oggetti che raccolgono pagine o fogli volanti assemblati nelle modalità più varie.

Le opere esposte alla Biblioteca della Sezione femminile, realizzate da artiste ed artisti di varia nazionalità, offrono una panoramica esaustiva delle diverse operazioni artistiche legate al concetto di libro d’artista.

L’iniziativa si inserisce tra le molteplici attività che la Camera del Lavoro di Milano, attraverso l’Ufficio Politiche Sociali, organizza da vent’anni: ha avviato un’area d’interesse sul carcere e ha partecipato alla costituzione del Progetto Ekotonos, attivo nel carcere di San Vittore, e dell’Osservatorio Carcere e Territorio di Milano. Il Segretario responsabile delle Politiche Sociali Camera del Lavoro è Corrado Mandreoli.

0

Ti potrebbero interessare...

Login