ASTROTREND D’AUTORE: 2 – 8 marzo 2015

….. Leggi le previsioni e scopri il segno Bestseller della settimana con il suo autore! 

SEGNO BESTSELLER: LEONE

COME GIOSUÈ CARDUCCI : L’arte e la letteratura sono l’emanazione morale della civiltà, la spirituale irradiazione dei popoli”. 

“Carducci ha dato all’Italia nuova la sua nuova lingua portentosa, né aulica, né volgare… Egli ci ha liberati col suo magnifico esempio, dalle eterne e velenose questioni di lingua”. Così il Pascoli parla del grande Giosuè Carducci, insigne poeta della patria.

Nato in Versilia il 27 Luglio 1835, Carducci fu Leone in tutto: nel gusto della lingua,  nel portamento, nella folta chioma, nell’eleganza di baffi e barba, in quella vocazione a primeggiare che lo portò ad essere il primo italiano a vincere il Nobel per la letteratura nel 1906.

Visse una parte della sua infanzia in un feudo appartenente ai Conti della Gherardesca dove crebbe alla stregua di un selvaggio innamorato della vita rude e semplice. Nella famosa ode “Davanti a San Guido” rieccheggeranno le sue sassate di ragazzo ai quei cipressi che definì “alti e schietti”.

Leonino fu il suo temperamento, focoso e impulsivo, facile al sospetto, all’ira e alla malinconia. E di marchio Leone furono la sua generosità e il suo coraggio. Il sincero trasporto verso la pura essenza italica, lo portò a gridare: “Maledetto l’infamissimo secolo in cui io nacqui, intedescato, infranciosato, inglesante, biblico, orientalista, tutto fuorché italiano”.giosuè carducci

Ebbe anni difficili tra il 1850 e il 1860: a distanza di pochi mesi perse il fratello suicida e il padre. In più era indebitato fino al collo. Sposatosi andò a vivere a Firenze e finalmente la sua vita riprese colore: nominato docente di letteratura italiana all’Università di Bologna compose una sterminata produzione di versi dove abbondano componimenti ad imitazione degli antichi, sonetti di omaggio ai padri della nostra civiltà e il curioso “Inno a Satana” scritto dietro ispirazione della massoneria e che lui definì “una birbonata”.

Qualche anno più tardi sull’onda di un laicismo paganeggiante, contrastante con il cattolicesimo, con il potere dei Papi e con la retta coscienza, scriverà la meravigliosa poesia “Alle fonti del Clitumno”.

Perduto il suo unico figlio maschio di soli tre anni, il poeta irriverente, l’orgoglioso Leone, temperato dal dolore, diverrà più umano dando alla luce le sue bellissime “Primavere Elleniche” e le ancor più famose “Odi barbare”. 

 

ARIETE: comincerete la settimana da provetti giocolieri che affascinano il pubblico giostrandosi divinamente tra carta, inchiostro e calamaio. E scriverete soprattutto di amore: quello conquistato, o forse quello ritrovato, l’amore che esalta o che dà pace, che parte come un sogno o arriva come una primavera. Eh sì, anche il vostro individualismo ad oltranza che spesso vi fa rimandare i progetti a due, verrà smorzato dal desiderio di comporre a quattro mani o addirittura comincerete a pensare ad allargare il vostro felice nucleo di coppia se già avete una relazione che funziona. Soddisfazione dai figli per chi ne ha e successo per insegnanti, educatori e creativi del segno. Occhio solo al weekend: possibile caduta di stile.  Genere della settimana: romanzo d’amore.

 

TORO: ad inizio settimana tenderete ad isolarvi, avrete bisogno di recuperare energie o forse vi sentirete un po’ oppressi da obblighi familiari e casalinghi. Il momento in realtà è ideale per una di quelle belle ricerche documentali e di fonti da cui prendere spunto per il nuovo romanzo che avete in testa. Necessitate di stimoli e di risposte, di conversazioni mirate e intelligenti, di periodi corti e frasi sintetiche che non lascino spazio ad interpretazioni dubbie. Qualcosa di buono in questo senso accadrà tra mercoledì e venerdì, complice una Luna in Vergine attenta ai dettagli che contribuirà ad illuminare quelle zone d’ombra, anche del cuore altrui, che tante perplessità vi stanno creando. Amore con il freno a mano tirato, ma ancora per poco! Weekend perfetto per relax e massaggi. Genere della settimana: saggio filosofico.

 

GEMELLI: un lunedì che vi sembrerà una domenica con ovazioni e cori da stadio perché pare che ogni vostro sorriso e ogni vostra parola riesca a fare centro. I vostri passi somigliano ad un susseguirsi di punti esclamativi, e i vostri gesti raccontano di aggraziati e minuti corsivi tra stampati maiuscoli, a ricordare che non vi sfugge nemmeno un dettaglio. Momento ideale per entrare in gruppi nuovi, proporre progetti d’avanguardia, coordinare lavori di squadra. Occhio ad un giovedì e venerdì con qualche seccatura in agguato che, se non vi innervosirete troppo, cancellerete con un semplice colpo di gomma. Entrate nel weekend pronti finalmente all’amore: Dante, vostro esimio collega di segno, vi ispirerà col suo Inferno, canto V naturalmente.  Genere della settimana: poesia.

 

CANCRO: un cuore nero di amarezza davanti ad una pagina bianca che non riuscite a riempire; che può esserci di peggio per voi abituati a romanzare il bello e il brutto della vita? Va così con questo connubio planetario mal riuscito tra Venere e Marte che vi rende un po’ permalosi, stizziti e in crisi di ispirazione. Vedrete, però, tra mercoledì e venerdì un po’ di luce sul far della sera: sarà forse il consiglio di un amico, un invito inaspettato, un complimento sentito, il famoso apostrofo rosa … chi può dirlo? Comunque sia comincerete a riprendere fiato, a ridimensionare nervosismi e problemi, a capire che questo è solo un tratto di pagina curvo, ma che le righe sono dritte. Non permettete ai familiari di rovinarvi il weekend con richieste inopportune. Genere della settimana: romanzo esistenziale.

 

LEONE – SEGNO BESTSELLER:  siete i signori del 2015 e, ad oggi, anche i sovrani della settimana. Con la Luna nel segno già da lunedì potrete davvero concedervi tutto, perfino un cedimento a quelle vostre manie di grandezza che esaltano voi e lasciano senza parole i vostri lettori. Un libro con copertina d’oro? L’introduzione al vostro ultimo romanzo firmata da un grande giornalista? Un giro di presentazioni tra circoli culturali internazionali? Un lungo weekend d’amore senza interruzioni pubblicitarie con voi che date il meglio nell’alcova, mentre i vostri fan vi attendono fuori per un autografo con o senza dedica? Decidete, non dovete chiedere al genio della lampada, il genio, questa volta, siete voi. Esauditevi. Genere della settimana: fiaba.

 

VERGINE: la vostra trama è tutta numerica, una settimana da equazioni possibili e impossibili, di conti tra promozioni attese e bonus che non arrivano. Una bella Luna che non vi tradirà mai, sposta, insieme a Venere e Marte, l’attenzione sui soldi, sugli investimenti, sugli arretrati, sulle spese che non si possono rimandare. Lasciate spazio al contabile, non per forza sempre grigio, che è in voi, l’intuito è buono: potete valutare serenamente se chiedere un finanziamento, se procedere con lavori di ristrutturazione nella vostra casa, se fare da sponsor ad un nuovo talento letterario che avete appena scoperto. Saturno vi frena, ma voi osate: la sicurezza, stavolta, non vi placherebbe. Giove, a partire dall’estate, vi ridarà indietro tutto con gli interessi.  Genere della settimana: economia e finanza.

 

BILANCIA: la bella Luna di lunedì smorza le vostre intemperanze e lima il pressing altrui: ultimamente siete sotto pressione e faticate a trovare accordi che possano soddisfare voi e i vostri interlocutori. Non è il momento delle decisioni definitive: un “no” secco o un “sì” secco potrebbero non essere la soluzione giusta. Date un colpo al cerchio e uno alla botte, scrivete un po’ sulle righe e un po’ sopra, divertitevi a confondere le acque giocando con arguzia di penna e classe da copertina: alla fine la guerra dei nervi la vincerete voi! Già il weekend con la Luna nel segno vi darà modo di chiarirvi le idee e di scrivere un fantastico editoriale che tra verità e affabulazione, costringerà anche i vostri detrattori a comprarvi. Genere della settimana: urban-fantasy.

 

SCORPIONE: non tornano i conti tra la semina e il raccolto, tra il tempo dato e quello sprecato, tra gli accordi verbali e i silenzi scritti. Ebbene sì, qualcosa non torna e l’investigatore che è in voi si sveglierà in allerta con la Luna storta già di lunedì e passerà il resto della settimana a cercare il colpevole tra le pagine punteggiate di un libro o quelle svirgolate del vostro cervello. Il cadavere del morto ammazzato è nel vostro ufficio ed è da lì che partirete per fare il terzo grado ai colleghi e possibilmente anche ai capi. Se poi i capi siete voi, preparatevi ad un bel faccia a faccia con voi stessi. Volete di più da questo lavoro che non è mai abbastanza, e forse avete ragione. Ma c’è Giove contrario che in termini di soldi e contratti non è certo generoso. Meditate gente, meditate, almeno nel weekend. Genere della settimana: racconti giallo-horror.

 

SAGITTARIO: momenti di viaggi, da programmare o da fare, di nuovi studi, hobby, passioni e incontri che vi infiammano la vita. Scrivete con furore e senza sosta e volete espandervi in ogni direzione. Qualcuno di voi potrebbe anche pensare di pubblicare all’estero e di far tradurre i propri romanzi in altre lingue. Tutto ciò che viene da lontano vi giova e vi porta fortuna: si tratti di lavoro o amore. Siete favoriti in tutti gli affari legali, le procedure burocratiche, la firma di nuovi contratti, le candidature per nuovi ruoli professionali. In volo sulle righe, tra punti e virgole, con sottolineature d’eccezione lunedì e martedì. Piccola frenata con punto e a capo giovedì, ma nel weekend riprende lo slancio cosmico.  Genere della settimana: romanzo d’avventura.

 

CAPRICORNO: siete in genere organizzati e programmati per asfaltare chiunque si ponga tra voi e i vostri obiettivi, ma al momento state vivendo una serie di curvature di rotta che rendono sempre più indefinita la linea d’orizzonte e indecifrabile la meta. La vostra camera da letto potrebbe somigliare ad un caotico bazar dove c’è di tutto, compresi tutta una serie di post-it al muro per ricordarvi chi dovete chiamare, pagare, e perfino chi siete e da dove venite. La vostra vita privata pare un romanzo d’appendice e quella pubblica un cruciverba da settimana enigmistica. Per fortuna che tra giovedì e venerdì qualcuno vi porterà una buona nuova! In più qualche seducente attrazione imprevista s’insinuerà tra le vostre annotazioni sparse obbligandovi a divertirvi. Genere della settimana: fumetti.

 

ACQUARIO: l’inizio della settimana ha poca pietà per i vostri sonni arretrati e la Luna vi sveglierà a tambur battente depennando qualsiasi illusione poetica di sorta. Si tratta di mettersi subito ai posti di combattimento e di correggere, con maestrìa e competenza editoriale, tutta una serie di errori altrui. Vi sembreranno tutti incapaci e sarete tentati di dirlo apertamente: resistete, fate un po’ di ironia che non guasta, ma lasciate cadere ogni tentazione esclamativa! Non vale la pena rovinarvi una bella settimana per un paio di giornate senza storia e senza traccia. Pensate al weekend, saprà ricompensarvi! Non mettete le tende in casa, partite ed esplorate: libri, menti, corpi. Genere della settimana: reportage.

 

PESCI:  vi piace quel certo disordine in cui riuscite a ritrovare tutto: vestiti, ricordi, bollette, vecchi dischi, tracce di poesia. Lunedì, però, potreste cominciare a sentire l’esigenza di riorganizzarvi, di trovare nuove collocazioni per gli oggetti e i libri, di stilare un ferreo planning per le vostre attività quotidiane, di rivedere con il vostro partner priorità e progetti. Un po’ sarà la Luna che soprattutto tra giovedì e venerdì vi renderà chiaro che un certo modus vivendi è adatto, forse, alla vostra natura, ma non è in linea con la volontà del vostro editore. Un po’ sarà Saturno che lentamente vi spingerà ad una necessaria presa di coscienza di tutti quei capitoli che vanno cambiati o integrati. Genere della settimana: meditazioni.

 

2
Elena Cartotto

Curiosa e ironica mi piace andare fuori dai sentieri battuti, nei libri come nella vita. Se dovessi scegliere un titolo per raccontare la mia storia sarebbe sicuramente “Un indovino mi disse” di Tiziano Terzani. Il mio eroe letterario è Sherlock Holmes, l’autore con cui andrei a cena Oscar Wilde e i miei miti storici Gesù di Nazareth e Socrate. Sono un’idealista che ancora si scalda su alcuni temi sociali come dignità umana, libertà, lavoro e giustizia. Le mie passioni sono l’astrologia, la psicologia, il paranormale, la spiritualità e la musica che ci salva da noi stessi, ogni giorno. Per dirla con Vecchioni: “Ho combattuto il cuore dei mulini a vento, insieme ad un vecchio pazzo che si crede me….”.

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?