A Singapore spopolano i distributori automatici di libri

I distributori automatici di libri stanno conquistando sempre più città. L’iniziativa più recente parte dal Comune di Bergamo, il quale decide di porre in centro città una vera e propria libreria automatica. In realtà però tutto parte con le “cultural vending machines” di Singapore. Un’iniziativa nata grazie a BooksActually, una libreria indipendente.

 
BooksActually, una libreria indipendente della città, ha deciso di porre dei veri e propri distributori di libri in giro per la città. Una di queste è stata posta al “National Museum of Singapore, l’altra si può trovare al “Singapore Visitor Centre”. Ogni distributore contiene 20/22 titoli diversi sui 150 totali e il catalogo dei libri viene aggiornato ogni due 4 o sei settimane.
Ma i distributori del Singapore Visitor Center non vendono solo libri, bensì anche DVD e CD multimediali. Ogni distributore costa quasi 10 mila dollari e ognuno di essi è personalizzato da un’opera d’arte realizzata su misura da artisti e illustratori locali. Al momento è possibile acquistare i libri solo con carta-moneta, ma i cittadini sono stati già avvertiti del fatto che presto verrà introdotto il pagamento tramite carta. L’obiettivo della libreria indipendente è quella di diffondere i loro distributori il più possibile fino ad arrivare anche alle stazioni ferroviarie.
0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?