Uno spiraglio di luce per il mercato del libro?

self-publishing-word-cloudBuone notizie per l’editoria: il trend negativo che ha caratterizzato l’andamento del mercato del libro negli ultimi anni rallenta fino a dimezzarsi. Il dato è emerso dai primi dati dell’indagine Nielsen per l’Associazione Italiana Editori (AIE), la quale sarà presentata al Salone del Libro di Torino venerdì 15 maggio, dalle 12 alle 14 nell’ambito del convegno “Il paesaggio dopo la tempesta”. Interverranno nel dibattito, introdotti dal saluto del presidente di AIE Marco Polillo e moderati dall’Ufficio studi AIE Giovanni Peresson, Sandro Ferri (E/O),Monica Manzotti (Nielsen), Stefano Mauri (Gruppo editoriale Mauri Spagnol), Alessandro Monti (Feltrinelli). Sarà un momento di riflessione sul futuro del libro e dell’editoria: lettura, e-book, tascabili/mass-market, grande distribuzione, e-Commerce, best-seller, efficienza. Queste sette parole rappresentano uno spiraglio di luce in un settore che è apparso negli ultimi anni buio e senza via di uscita. Si cercherà di individuare i punti di ripartenza del mercato, con la consapevolezza che la parte più drammatica della “tempesta perfetta” è passata e gli italiani, anche se in modo diverso, ricominciano a pensare di spendere in “lettura”. Se da una parte la crisi è sempre stata etichettata negativamente, dall’altra ha favorito lo sviluppo di nuovi prodotti e di nuovi strumenti che si adattano a un lettore sempre più in mobilità.

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?