Stronze si nasce – Felicia Kingsley

Titolo: Stronze si nasce
Autore: felicia Kingsley
Data di pubbl.: 2018
Casa Editrice: newton compton editore
Pagine: 441
Prezzo: 10.00

Sono ovunque e sarà capitato a tutti coloro che stanno leggendo le mie parole di averli incontrati. Si tratta di quelle persone che, in un modo o nell’altro, hanno l’innato talento di riuscire a vanificare i nostri sforzi, strappandoci qualcosa che abbiamo di molto caro dalle mani. Non importa cosa esso sia, se un risultato accademico o lavorativo. Queste persone riescono sempre a sfangarla e a vivere una vita meravigliosa non curanti di chi o di che cosa hanno lasciato dietro di loro. Non si tratta solo di fortuna sfacciata ma di premeditata voglia di essere sempre al centro dell’attenzione. Il solo modo di chiamare queste persone è: Stronzi. Ma come si può sopravvivere agli stronzi? La lotta è dura e spietata, loro hanno sempre il coltello dalla parte del manico e sembrano sempre in grado di trovare la persona giusta su cui rifarsi. Questa è la stessa cosa che è accaduta a Allegra Hill, la protagonista di questo romanzo. Allegra Hill ha sempre fatto molti sforzi, nella vita, per emergere. Ha studiato molto, ha cercato di sfruttare al meglio le sue capacità per raggiungere in modo onorevole i risultati lavorativi e personali che desiderava. E dopo infinite delusioni riesce finalmente ad essere assunta nell’azienda dei suoi sogni, la più prestigiosa compagnia immobiliare del Regno Unito, la Royals&Lloyds. Ma quando il suo sogno sembra essersi finalmente realizzato, Allegra scopre che alla Royals&Lloyds lavora la persona che più detesta al mondo. La stronza per eccellenza. La donna che ha consacrato la sua vita al passare sopra gli altri: la bellissima (e stronzissima) Sparkle Jones. Ma il tempo di piegare la testa e subire è finito. Allegra Hill non tollererà ulteriori soprusi. È giunto il momento di far assaggiare a Sparkle un po’ della sua medicina.

Extreme Makeover mi fa un baffo. La casa è tutto un detrito: ci sono cumuli di rottami ovunque ma se vedesti quello che ho davanti io…avevo ragione. Questa casa ha bisogno di respirare. Sono stato in un negozio di utensili dove ho noleggiato -a mie spese- gli strumenti da fai da te necessari e una volta infilata la tuta sdrucita che uso per il volontariato al canile, corredata da guanti da giardinaggio, e mi sono data da fare. Ho sgombrato la casa da tutti gli arredi abbandonati in giro;rimosso gli inutili controsoffitti e i cartongessi cadenti; spogliato le pareti della vecchia carta da parati ammuffita e dopo tre giorni a pieno regime e non sono neanche alla metà. Bene ma non benissimo. (pag 151)

Ho iniziato il libro di Felicia Kingsley con grande entusiasmo. Giusto poco tempo fa, ho avuto tra le mani una copia del suo primo romanzo, “Matrimonio di convenienza”, e ne ero rimasto piacevolmente sorpreso. Così, quando ho saputo che il giovane fenomeno letterario del momento (e non è solo una mia idea…leggete dove si è piazzato in classifica “Stronze si nasce”) ho voluto ASSOLUTAMENTE regalarmi una copia per la lettura. Ero molto curioso di vedere come avrebbe lavorato questa volta Felicia Kingsley. Il primo libro era bellissimo. Aveva davvero tutto (e se non lo avete ancora letto, fatelo immediatamente). Ma il secondo? Ero abbastanza ansioso. Non volevo essermi montato troppo la testa, non volevo rischiare (come talvolta può succedere) di incappare in una delusione e, grazie al cielo, Felicia Kingsley non mi ha affatto deluso. “stronze si nasce” è assai diverso rispetto al “fratello maggiore”. Il lato comico della narratrice è più mitigato e più amalgamato rispetto al precedente romanzo e bene si fonde con le ambientazioni accurate e i personaggi incredibilmente vivaci che ci si ritrova a conoscere. Il ritmo narrativo degli eventi è cambiato. La Kingsley incalza il proprio lettore con una storia pepata tessuta a meraviglia con lo scorrere degli eventi. In pratica vi sto dicendo che non riuscirete a smettere di leggerlo, vorrete arrivare fino alla fine perchè di Felicia Kingsley non riuscirete ad averne abbastanza.

Certo mi sono mancati i personaggi così pittoreschi e “dolci” che erano presenti nel precedente romanzo, ma anche i protagonisti di questo nuovo spettacolo vi entusiasmeranno appieno.

Se non mi credete, vi consiglio di constatare di persona la bravura della penna della Kingsley che non potrete che adorare.

Una scoperta eccezionale.

Complimenti all’autrice.

1

Acquista subito

Gabriele Scandolaro

Mi chiamo Gabriele e sono un lettore. Ho iniziato a leggere quando ero molto piccolo, complice una nonna molto speciale che invece delle classiche favole riempiva le mie giornate raccontandomi i capolavori teatrali di Shakespeare e di Manzoni. Erano talmente avvincenti le sue narrazioni che, appena mi è stato possibile, ho iniziato a leggere per conto mio. Ma terminato il mio primo libro ne ho iniziato subito un altro. Poi un altro. Da allora non riesco più a smettere di leggere. Quando non leggo o studio, lavoro come Educatore e suono il violino.

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?