I libri prendono vita, con Sensor Fiction!

Immaginate di stare leggendo Shining di Stephen King e all’improvviso la “realtà” parte del libro inizi a circondarvi, che le scene descritte inizino a sembrarvi davvero reali, come se il romanzo “prendesse vita”. Assurdo? Non più, grazie a Sensor Fiction, la nuova tecnologia svelata dal Boston Magazine. Un’innovazione che, mediante l’utilizzo di alcuni sensori, sviluppati dai ricercatori della MIT’s Media Lab, consente di stravolgere la comune lettura, regalando agli appassionati un’esperienza emozionante e completamente nuova.

In poche parole, grazie all’uso di particolari luci, vibrazioni e ad un giubbotto indossabile, un apposito lettore dovrebbe, basandosi sull’umore, migliorare l’esperienza della lettura. “Tradizionalmente le fiction inducono emozioni ed empatia attraverso parole ed immagini. Spiegano gli ideatori del progetto – questo “libro” ritrae il paesaggio e crea l’atmosfera e grazie al giubbotto indossabile permette al lettore di vivere le emozioni fisiologiche del protagonista“.

Le luci sulla parte esterna della copertina del libro possono cambiare il tema generale e interpretare il diverso stato d’animo del protagonista. Insomma, se pensavate che gli ebook sarebbero stati i soli a rivoluzionare il mondo della lettura, questa invenzione potrebbe smentirvi.

Vedremo se si tratterà del futuro della lettura e dei libri, anche se al momento non sembra che possa arrivare sul mercato a breve termine.

0

Ti potrebbero interessare...

Login