Fiera di Gerusalemme, Munoz Molina il vincitore

Lo scrittore spagnolo Antonio Munoz Molina, è la star della Fiera Internazionale del libro di Gerusalemme (dal 10 al 15 Febbraio); inoltre, all’evento, è ben rappresentata anche l’Italia.

Il riconoscimento di quest’anno, è stato assegnato a Munoz Molina per il suo lavoro incentrato sull’idea della “libertà dell’individuo nella società“. L’occasione, tuttavia, ha suscitato qualche polemica: un gruppo di intellettuali, tra i quali Stephane Hassel, Roger Waters, Ken Loach e Alice Walker, ha chiesto all’autore iberico, di rinunciare al premio visto che l’amministrazione della città promuove “uno dei sistemi di apartheid urbano più crudeli del mondo” nei confronti dei palestinesi. Munoz Molina, però, ha confermato la sua partecipazione e, Sabato, ha tenuto il suo discorso di accettazione del premio nella cerimonia inaugurale della manifestazione in presenza del presidente di Israele Shimon Peres, del ministro della Cultura Limor Livnat e del Sindaco della città Nir Barkat.

La Fiera, quest’anno, sarà incentrata sul dialogo tra autori israeliani e internazionali, a cui parteciperanno oltre 40 scrittori di 30 differenti paesi: si parla di circa 100 mila libri in tutte le lingue esposti negli stand, tra i quali non mancano quelli dedicati all’editoria digitale. 

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?