Dove sei, mondo bello – Sally Rooney

Titolo: Dove sei, mondo bello
Autore: sally rooney
Data di pubbl.: 2022
Casa Editrice: Einaudi, Einaudi editore
Genere: Romanzo
Traduttore: Maurizia Balmelli
Pagine: 271
Prezzo: 20,00

dove sei mondo bello-sally rooney

Succede che qualche volta i libri ti chiamano: sarà la copertina, il titolo o la posizione sul banco espositivo della libreria. Ma quando accade è pressoché impossibile evitarli. E la maggior parte delle volte è un bene non farlo, ma cedere.

A me è successo così con “Dove sei, mondo bello” di Sally Rooney, un libro che già dal titolo esprime l’intento di scavare da qualche parte, nel profondo o anche solo poco più giù della superficie ma di certo smuovendo qualcosa. Con il tono di una provocazione, l’autrice dichiara già in prima pagina di voler indagare su un’attualità così contemporanea che il romanzo sembra essere scritto il giorno stesso in cui lo si compra.

Le prime pagine, devo ammettere, non sono state la risposta all’aspettativa che mi ero creata: elevate e quotidiane nello stesso momento, le due protagoniste con i loro pensieri mi sembravano del tutto sconnesse. Poi però ho capito, non erano loro, era l’autrice che con grande consapevolezza mi stava guidando gradualmente in un’immersione magnetica: il suo pensiero affonda piano piano le radici, si presenta e poi affiora di capitolo in capitolo attraverso quello stesso di Alice e Eileen.

Due amiche dai tempi del college, che fin da allora condividono tutto – appartamento (minuscolo), abitudini (non troppo fuori dalle righe), amicizie (poche) – e si trovano ora a spartire solo riflessioni via mail. Il legame è forte e lo si percepisce dal tono confidenziale dei messaggi, ma c’è qualcosa che non torna. Tra le due c’è una tensione che sarà il filo conduttore di tutto il libro tra scambi di opinioni e narrazione della routine di entrambe.

Confessioni e perplessità su come ci troviamo a vivere oggi le situazioni più quotidiane – dall’andare al supermercato e riempire il carrello di plastiche inquinanti all’approccio alla fede e alla religione – affiancano lo sviluppo sentimentale delle vite di Eileen e Alice, in un crescendo di entrambi gli ambiti che coinvolge il lettore al punto da voler leggere la seconda metà del libro tutto d’un fiato.

Alice è una scrittrice di successo, reduce da un esaurimento nervoso si è da poco trasferita sulla costa, lasciando Dublino e con lei l’amica Eileen. Quest’ultima è invece un’assistente editoriale in una rivista d’arte, un lavoro che ama spassionatamente ma che, al contrario del lavoro da autrice dell’amica, paga poco e le dà non molte soddisfazioni.

Ad accompagnarle, poi, c’è Simon: attivo in politica, con un credo religioso decisamente sentito, è un amico fedele per entrambe. Il suo nome non manca mai nei report via mail che le due amiche si scambiano, in particolare in quelli di Eileen, che ci è cresciuta insieme e che, forse, prova qualcosa di più di una semplice amicizia.

Sally Rooney è brillante, ma questo si sa. Con “Dove sei mondo bello” invita il lettore a riflettere su numerosi fronti d’attualità, ogni riga è intrisa di domande, risposte, supposizioni, tesi. Sa non tediare con i suoi punti di vista, sebbene siano molto fermi e ben netti.

Da leggere, da innamorarsene, ma con la consapevolezza che si tratta di uno specchio storico e sociale, travestito da romanzo.

1

Acquista subito

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?

Per continuare a navigare su questo sito, accetta l'informativa sui cookies maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi