Al via la prima edizione del Festival della Parola

Locandina-Festival-della-ParolaLa prima edizione del Festival della Parola prenderà vita a Parma dal 16 al 20 luglio. Location dell’evento sarà la prestigiosa cornice degli Orti del Complesso Monumentale di San Giovanni Evangelista che, dopo tanti anni, riaprirà le sue porte e ospiterà un evento dedicato al grande pubblico.  

Sono particolarmente contenta di essere qui oggi alla presentazione del programma del Festival della Parola – ha dichiarato l’Assessore alla Cultura del Comune di Parma, Laura Maria FerrarisCome amministrazione abbiamo lanciato un bando per incentivare le realtà più diverse, presenti sul nostro territorio, a presentare proposte di tipo culturale per la città. L’idea di Rinascimento2.0 è stata accolta sin da subito molto positivamente e infine selezionata per il bando #Estatequi. In particolare, la scelta di riflettere sulla Parola e sull’uso che se ne fa, ci sono parsi un’intuizione più che felice per connotare un Festival. Crediamo che questa sarà la prima di molte edizioni per questa manifestazione che permetterà ai cittadini di conoscere personaggi di grande importanza nel panorama culturale italiano e costituirà l’occasione per riscoprire il patrimonio del Complesso monumentale di San Giovanni Evangelista.”

“Ripristinare il dialogo attraverso la cultura, nel periodo in cui viviamo, deve essere una priorità. – ha dichiarato Ombretta Binacchi, General Manager di Opem S.p.A., main sponsor del FestivalSono entusiasta in primis come persona, delle proposte che Rinascimento2.0 sta costruendo per la città di Parma e, sono contenta di rappresentare qui l’azienda che al Festival sta dando un aiuto concreto. Sono convinta del successo di questa manifestazione, punto di partenza per riaprire un dialogo, che troppo spesso manca, tra la città, le persone e la cultura e che sia anche un viatico per una partecipazione maggiore delle aziende del territorio nel sostenere manifestazioni di questo tipo e importanza.”

“Con l’aiuto di Federica Cocchi, giornalista della Gazzetta dello Sport, abbiamo realizzato il programma del Festival. Abbiamo voluto prendere la Parola come centro del tutto, come mezzo di diffusione della conoscenza e del recupero del dialogo tra cittadini e cultura. La parola senza contenuti è vacua, con i temi trattati nel programma abbiamo cercato di creare ‘contenuto’ nei più diversi ambiti e metterlo a disposizione del pubblico. – ha dichiarato Manlio Maggio, curatore del Festival della Parola - Rinascimento2.0 è un’associazione culturale che, in meno di un anno di vita, ha dato vita a una rassegna di musica da Camera di altissimo livello (Musica in Circolo) ed è stata tra i promotori del Festival Internazionale della Fotografia Culinaria. Partecipare agli eventi e scegliere di tesserarsi significa fare un ‘mi piace’ ed essere protagonisti contribuendo alla costruzione della proposta culturale per la città.”

Ideato dall’Associazione Rinascimento2.0, e realizzato in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma, il Festival è una proposta culturale che trae le sue basi dalla potenza, dalla poliedricità, dalla suggestione e dalla bellezza della Parola come mezzo di espressione, di crescita e di condivisione.

Per la sua prima edizione, il Festival proporrà cinque giornate con ospiti di livello nazionale e internazionale. Esponenti del mondo della musica, della scienza, della filosofia, della poesia, del giornalismo, dello sport saranno i protagonisti dei tredici appuntamenti in programma, undici incontri e due spettacoli.

Saranno il Sindaco Federico Pizzarotti e il curatore del Festival Manlio Maggio, a fare gli onori di casa il 16 luglio alle ore 21 agli Orti di San Giovanni per l’apertura del Festival.

Era il 16 luglio 1969 quando Apollo 11 si staccò dal suolo per portare per la prima volta l’uomo sulla luna: esattamente 45 anni dopo, l’astronauta italiano Luca Parmitano racconterà, nella prima serata del Festival della Parola, i suoi sei mesi oltre la terra e chi meglio di Tito Stagno poteva accompagnarlo in questa occasione.

Nelle cinque serate di Festival, la Parola sarà protagonista insieme agli ospiti che attraverso la loro esperienza racconteranno le mille sfaccettature di questo elemento.

Ospiti del Festival saranno: Carlo ANNESE, Guido BARILLA, Alberto BATISTI, Attilio BOLZONI, Michelina BORSARI, Luca BOTTURA, Lia CELI, Guido CONTI, Carlotta FERLITO, Mario FURLAN, Umberto GALIMBERTI, Mariangela GUALTIERI, Paolo FERRANDI, Nicolai LILIN, Gabriella MANCINI, Viviana MAZZA, MOGOL, Roberto NAPOLETANO, Moni OVADIA, Luca PARMITANO, Luca PONZI, Giacomo RIZZOLATTI, Andrea SCANZI, Pierluigi SENATORE, Chiara SERONELLI, Tito STAGNO, Giorgio TERZIANI.

In occasione del Festival, all’interno degli Orti di San Giovanni sarà allestito un Bookshop curato dalla libreria UBIK di Parma che venderà anche i gadget dell’Associazione Rinascimento 2.0. Sarà inoltre allestito uno stand da parte dei  Volontari di Strada d’Emergenza al Servizio del Cittadino, City Angels.

Il Festival della Parola è promosso dall’Associazione Rinascimento 2.0 in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma. Il Festival è una delle proposte selezionate dal bando #Estatequi del Comune di Parma. Il Festival è sostenuto da Opem S.p.A (main sponsor) e da Agenzia Coscelli & Fornaciari Reale Mutua Assicurazioni, Banca Passadore, NetProject e Sinapsi Group.

L’ingresso agli eventi è riservato ai tesserati dell’associazione Rinascimento2.0. Le modalità di tesseramento, che permettono la fruizione gratuita di tutti gli eventi realizzati da Rinascimento 2.0 durante l’anno, si dividono in: PERSONAL CARD 25€ , FAMILY CARD 35€ (2 persone), YOUNG CARD 15€ (under 26), GREEN CARD gratuita (Under 18). Sarà inoltre possibile acquistare una DAILY CARD per il festival al costo di 10€.

 

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?