Vicini alla finale del Premio Calvino 2015

imageSta per concludersi la febbricitante attesa degli autori dei numerosissimi manoscritti inediti che anche quest’anno sono giunti alla sede del Premio Calvino. Il 26 maggio, alle ore 17,30 nella prestigiosa sede del Circolo dei Lettori di Torino durante la cerimonia di premiazione verrà proclamato il vincitore di questa XXVIII edizione, dopo che l’8 maggio saranno resi noti i nomi dei finalisti. Negli anni si è sempre più consolidata l’opinione che essere tra i selezionati del Premio fosse praticamente una garanzia di pubblicazione negli anni a venire, merito naturalmente del grande lavoro svolto dagli instancabili lettori del Premio, che ogni anno dedicano attenzione e dedizione a tutti i manoscritti che vengono loro sottoposti e selezionano i migliori con grande onestà intellettuale e professionalità, oltre che, ovviamente, con il cuore.
Solo nel 2014 sono stati pubblicati Andrea D’Urso, Nomi, cose e città, e/o (finalista XXVI edizione) Claudio Grattacaso, La linea di fondo, Nutrimenti (segnalato XXVI edizione), Marco Magini, Come fossi solo, Giunti (menzione speciale XXVI edizione), Francesco Maino, Cartongesso, Einaudi (vincitore XXVI edizione), Paolo Marino, La casa di Edo, Mondadori (finalista XXV edizione), Michela Monferrini, Gennaio come, Mondadori (finalista XXV edizione), Simona Rondolini, I costruttori di ponti, Elliot (menzione speciale XXVI edizione), Carmen Totaro, Le piene di grazia, Rizzoli (finalista XXVI edizione), Tiziana Sferruggia, La signora Rosetta, Atmosphere (segnalato XXVI edizione), Stefano Crupi, Cazzimma, Mondadori (segnalato XXVI edizione), Stefano Valenti, La fabbrica del panico, Feltrinelli (segnalato XXVI edizione) e nel 2015 Pier Franco Brandimarte con L’Amalassunta (vincitore dell’edizione XVII) per Giunti, Francesco Paolo Maria Di Salvia con La Circostanza (menzione speciale XVII edizione) per Marsilio e Gianni Agostinelli con Perché non sono un sasso (finalista edizione XVII) per Del Vecchio.
Grande valore anche della giuria, quest’anno composta da Paolo Giordano, Dacia Maraini, Francesco Permunian, Fabio Stassi e Chiara Valerio.

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?