Progetti Culturali nelle Carceri: nasce Artisti Dentro Onlus

Sulla scia del successo dell’edizione pilota di “Scrittori Dentro”, premio letterario nato per aiutare i detenuti delle carceri a dispiegare la mente, attingere alla memoria e riapprendere a organizzare il pensiero per trovare un’esistenza cosciente e dignitosa, nasce “Artisti dentro Onlus”.Artisti Dentro_Logo
L’associazione si pone l’obiettivo di realizzare progetti culturali all’interno delle carceri a favore dei detenuti per causa di giustizia. Ideata e presieduta dalla scrittrice Sibyl von der Schulenburg, “Artisti dentro Onlus” si adopera per promuovere attività di vario genere che possano raggiungere la mission della associazione, a prescindere dai motivi che hanno portato alla condizione di detenzione. “Ogni detenuto è anzitutto essere umano, – dice l’ideatrice del progetto – un cuore pulsante e un cervello pensante. Prima dell’arresto aveva un’identità che, durante il trauma di processo e detenzione, ha subito graduali modifiche. Ciò che resta dopo anni dietro le sbarre è spesso una persona con identità, individuale e sociale, ridotte al puro livello di sopravvivenza. La sua mente si accartoccia sui dettagli quotidiani, s’aggrappa al minuscolo per non cedere alla follia, e perde la capacità di concepire lo spazio aperto”.
In particolare, i progetti attivati sono rappresentati da concorsi che non richiedono contatti vis-à-vis con i detenuti, ma si svolgono solo per posta. Nel 2014 è stato attivato il progetto Scrittori Dentro, nel 2015 Cuochi Dentro e nel 2016 il progetto Pittori Dentro.
Scrittori Dentro si é avvalso di una giuria composta da scrittori professionisti e presieduta da Lella Costa. Cuochi Dentro è il premio culinario nato nella convinzione che il cibo unisca gli uomini a prescindere dai linguaggi e dalle culture. Dato che nelle celle italiane si cucina, l’intento dell’associazione è di stimolare l’arte culinaria già diffusa dietro le sbarre e dare anche a chi non sa scrivere la possibilità di partecipare a un concorso. Pittori Dentro è l’ultimo progetto ideato dall’associazione per stimolare la creatività dei detenuti. Il concorso si rivolge a persone che presumibilmente hanno poco spazio e materiale a disposizione ma vogliano cimentarsi nell’arte visiva in senso lato, includendo il disegno, la pittura e il collage, qualsiasi cosa si possa creare su una superficie in carta di cm 10 x 15.

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?