Piazza San Sepolcro – Gianni Simoni

Titolo: Piazza San Sepolcro
Autore: Simoni Gianni
Data di pubbl.: 2012
Casa Editrice: TEA
Genere: Giallo & Thriller
Pagine: 238
Prezzo: 12
INTERVISTA ALL'AUTORE

Atipico e vincente. Riassumo così “Piazza San Sepolcro”, ultima opera di Gianni Simoni. Ad un anno di distanza da “Pesca con la mosca”, libro recensito su queste pagine, l’autore abbandona la coppia Petri – Miceli e introduce un nuovo ispettore di polizia: Andrea Lucchesi.

Atipici sono il suo metodo investigativo, il comportamento con il gentil sesso, il suo modo di relazionarsi con gli altri e il suo aspetto. Lucchesi è infatti un poliziotto di colore, divorziato, stressato e frustrato. Combatte contro la criminalità e contro se stesso. Vive in una casa – porcile, è un solitario e gironzola per Milano, luogo in cui si svolge la storia, come se fosse un cane bastonato.

Non aspettatevi il solito libro pieno di scene cruente, psicologismi di ultima generazione, insospettabili che si trasformano in serial killer. Simoni il colpevole ce lo mette davanti fin dalle prime pagine. Infatti, l’intento dell’autore non è quello di presentarci un nuovo ispettore – supereroe, ma una persona normale, calata in un mondo reale.

Gli elementi del noir ci sono e non manca la suspance, anche se non c’è nessun enigma da risolvere. Simoni, infatti, ha il merito di creare dei personaggi netti, che nel lettore lasceranno molti interrogativi. Altro punto importante del libro è che Lucchesi è impegnato in due indagini diverse, che però, e qui c’è la maestria dell’autore, confluiscono l’una nell’altra.

Il neo del libro: Lucchesi è un nero, che deve difendersi dai continui attacchi di un mondo razzista. Una visione secondo me esagerata, che esaspera e ridicolizza il problema. Ma questa è una lettura personale che non toglie nulla alla qualità dell’opera.

Per il resto, un bel romanzo che lascerà un po’ di stucco gli amanti del genere, mentre affascinerà chi ama libri più costruiti.

0

Acquista subito

Martino Ciano

Classe 1982, vive a Tortora, comune della provincia di Cosenza. Promesso ragioniere, lascia la partita doppia per la letteratura, la poesia, la musica e il giornalismo. Si laurea in Scienze Storiche all’Università La Sapienza di Roma. Attualmente è corrispondente per l’emettente televisiva Rete 3 Digiesse. Nel 2011, l’incontro con Gli amanti dei libri, per cui cura la rubrica Amabili letture. Collabora anche con le riviste letterarie Euterpe, Satisfiction e Zona di Disagio di Nicola Vacca. Ama scrivere racconti, alcuni dei quali sono stati pubblicati su siti e riviste on-line. Tra questi, La logica del difetto è nel catalogo dalla Bla - Bookmark Literary Agency di Paolo Melissi. La sua pagina personale facebook è Dispersioni 82. AMABILI LETTURE: I libri che mi piacciono, i classici che mi hanno formato, il profumo delle parole che mi hanno riempito l’anima. Sono un lettore anarchico, che si sposta da un genere all’altro con il solo obiettivo di saziare le mie curiosità. Voglio condividere con voi le mie impressioni sulle opere che mi hanno reso un divoratore di parole. In questo spazio verrà data voce agli esordienti, agli autori dimenticati, ai poeti, ai sognatori, agli irregolari. La letteratura è arte e scrivere d’arte è il mestiere più bello del mondo.

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?